Attrici, modelle, cantanti: sono tante le star che hanno ceduto al fascino dei capelli rasati. Non solo rasatura a zero, ma tante varianti che hanno conquistato anche le non star.

Era la fine degli anni Novanta, quando Demi Moore e Sigourney Weaver, per esigenze di copione, si rasarono completamente la testa, svelando al mondo la possibilità, per una donna, di essere sensualissima anche senza capelli. E negli stessi anni, chi non ricorda la comparsa sulla scena musicale della splendida Deborah Anne Dyer, in arte Skin, leader degli Skunk Anansie? Da allora, i capelli rasati sono diventati il simbolo di una donna sicura di sé, capace di esporre i propri lineamenti senza la necessità di una cornice.

Senza bisogno di ricorrere a scelte estreme come la rasatura completa, le tendenze al momento sono diverse. Lo scorso anno, Avril Lavigne ha condiviso sul suo profilo Instagram uno scatto del suo nuovo taglio di capelli che vede una zona completamente rasata, in vero stile rock. Rita Ora, Miley Cyrus, Scarlett Johansson, ma anche la nostra Alba Rohrwacher e la sempre elegantissima Tilda Swinton, hanno optato per un undercut (rasato solo da un parte) su un taglio corto, o per lunghezze laterali rasate da un unico lato (sidecut).

Rihanna ha declinato l’undercut in svariati modi: da styling lunghi con rasatura lieve a tagli corti e ribelli, con una parte rasata che prende sempre più campo. Capello lungo e rasatura laterale anche per Cara Delavigne e Laura Chiatti. Caschetto di media lunghezza rasato sotto quello scelto da Rosamund Pike oppure cortissimo con frangia laterale da Kristen Stewart. Ci sono poi coloro che, sulla scia di Fedez, hanno deciso di realizzare un taglio ad ananas: delle trame complicatissime vengono disegnate tra i capelli variandone la lunghezza. Una scelta decisamente estrema.

Molto più femminile e interessante il taglio rasato dietro e ai lati e leggermente più lungo centralmente, che regala un effetto cresta al contrario. I tagli cortissimi hanno diversi lati positivi, primo fra tutti il potere seduttivo che sta nello scoprire un bel collo; inoltre hanno la capacità di delineare il volto accentuandone in questo modo la femminilità.

Per i capelli rasati, che evocano un sapore punk rock, le colorazioni più di tendenza, quest’anno, sono le tinte pastello. Un must? Rosa o viola sui capelli biondi. Questi effetti colorati risaltano molto bene sui rasati, dando profondità al taglio e creano volume. Un sapiente uso del colore solo su alcuni ciuffi enfatizza la geometricità dell’acconciatura. Unica accortezza: meches pastello dovrebbero essere appannaggio delle giovanissime. Ricorrere al proprio parrucchiere di fiducia è indispensabile per evitare disastri che potrebbero durare tutto il tempo della ricrescita.