Il modo di portare i capelli evidenzia sicuramente anche il lato caratteriale di una donna e di solito le ricce sono davvero molto frizzanti.

I capelli lunghi ricci sono anche molto belli da vedere, donano insomma non poca allegria a chi li porta e a chi li vede.  A differenza dei capelli lisci, quelli ricci tendono a patire maggiormente il problema della secchezza. Non potendo pettinare i propri capelli, diventa un’impresa riuscire a sciogliere i vari nodi che inevitabilmente si formano, i capelli lunghi ricci si sfibrano molto facilmente.

Cerchiamo di dare dei consigli utili su come curare e mantenere un capello riccio lungo.

Asciugare i capelli con il phon in questo modo si rischia che iniziano a gonfiarsi diventato ancora più indomabili. Provate a tenerli raccolti in un asciugamano e poi pur utilizzando il phon provate ad asciugarli con una temperatura tiepida e non avvicinandolo troppo ai vostri capelli, potete altrimenti affidarvi alle varie mousse, queste saranno sicuramente di vostro aiuto nel riuscire a dare una forma meno gonfia alla vostra capigliatura. Grazie al balsamo, che donerà luminosità ai vostri capelli, avrete anche una morbidezza speciale che renderà i vostri ricci perfetti.

Un metodo naturale per mantenere il capello riccio è quello di spruzzare un pò di olio d’oliva o di mandorle sui vostri capelli lunghi ricci per evitare che questi possano sfibrarsi. Ottimo è anche il bicarbonato, qui basta immergere i vostri capelli in acqua rigorosamente tiepida con qualche cucchiaio di bicarbonato per donare la giusta vitalità alla chioma fluente.

photo credit: once in a lullaby via photopin cc