Al mare o in piscina è consentito avere i capelli in disordine? No, soprattutto perchè anche in questi luoghi la cosa importante è la loro salute: una chioma curata è bella anche quando è messa a dura prova da sabbia e acqua salata o dal cloro.

Ecco i consigli dell’hairstylist David Babaii che ha lavorato con Scarlett Johansson, Nicole Kidman e Gwyneth Paltrow, oltre ad aver di recente ha inaugurato una linea per capelli ecologica con Kate Hudson. Dopo aver ricordato che anche l’alimentazione è fondamentale per avere bei capelli, vediamo qualche trucchetto per un rimedio sul campo.

Galleria di immagini: Capelli sani d'estate

Prevenire è meglio che curare. Se avete in programma una vacanza al mare o qualche giorno in piscina, prima di partire preparate una soluzione con una parte di balsamo e quattro parti di acqua con cui riempirete uno spruzzino. Prima di lasciarvi prendere dall’abbronzatura, spruzzate bene i capelli dalle radici alle punte e pettinateli bene con un pettine a denti larghi (niente spazzole che creerebbero l’effetto cespuglio). Avrete una chioma a prova di carezza anche dopo aver nuotato.

Sfruttate l’effetto dell’acqua salata. Chi l’ha detto che il sale dell’acqua marina fa male ai capelli? Mentre siete in spiaggia non preoccupatevi di lavare immediatamente i capelli, anzi osservateli come induriti dal sale creano onde e boccoli. Se proprio non riuscite a vedervi con la chioma selvaggia, dopo il bagno spruzzate la soluzione di acqua e balsamo e, dopo aver pettinato i capelli, legateli in un piccolo chignon basso oppure, se avete i capelli lisci e lunghi, fate una bella coda alta. Ritroverete immediatamente un aspetto curato ed elegante anche con infradito e pareo.

Se il sale può dare un tono alla vostra pettinatura, il discorso si fa diverso per il cloro che tende invece a seccare i capelli e renderli fragili. Quando avete in programma una giornata in piscina, abbiate cura dopo ogni bagno di sciacquare via questa fastidiosa sostanza con dell’acqua e spruzzando più volte la soluzione con il balsamo, per poi pettinare delicatamente la chioma evitando così la formazione di nodi.

Giocate con le ciocche. Dopo aver passato qualche ora sotto il sole estivo o a bordo piscina, i vostri capelli potrebbero avere un aspetto molto folto e ondulato: è proprio questo il momento in cui bisogna fare più attenzione al rischio capelli indisciplinati. Provate dunque a legarli con qualche mollettina, a tirare indietro una ciocca di capelli dalla fronte appuntandola con una forcina oppure a fare una riga laterale da fermare sempre con uno o più fermagli di ogni foggia e colore.

Per una serata fuori prendete tempo. Se avete in programma un’uscita importante e volete avere i capelli in perfetto ordine, cercate di uscire dall’acqua almeno un ora e mezza prima dell’ora in cui dovete essere pronte per dar modo ai capellli di asciugarsi. Pettinateli con cura e, se non vi fidate del vostro talento come hairstylist, provate unafascia per capelli di seta o un cerchietto. Se non ne avete riciclate un foulard o una sciarpina: l’effetto sarà senza dubbio glamour e trendy.