I cappotti Max Mara sono uno dei cavalli di battaglia del brand rinomato per i capispalla e nato nel 1951 dalla visione di Achille Maramotti: questi capi, sinonimo di stile e lusso Made in Italy, vengono proposti in collezioni contemporanee dai tagli sartoriali e decisi, con dettagli couture che sono applicati al prêt-à-porter con risultati sontuosi e sempre attuali.

La collezione Autunno Inverno 2015 2016 di cappotti Max Mara coglie ovviamente tutte le tendenze di stagione, a partire dalla taglia over (dall’ampia vestibilità ma con cintura per sottolineare il punto vita) alla predilezione per materiali pregiati (come la seta, l’alpaca e il cachemire, spesso arricchiti da dettagli in pelliccia) e per colori tradizionali come il beige, il cammello, il nero e il blu, anche se non mancano il rosa, il rosso brillante, l’arancione, il grigio perla e diverse tinte pastello.

Chi è alla ricerca di un pezzo perfetto per questo inverno, caldo, alla moda ma durevole nel tempo, un vero e proprio capospalla intramontabile, può seguire questa guida alla scelta tra i cappotti Max Mara in commercio.

Galleria di immagini: Cappotti Max Mara, i più belli

Cappotti Max Mara corti

Il cappotto corto è perfetto per i fisici snelli ma anche per le donne a triangolo invertito, perché lascia scoperte le gambe, punto di forza di questo fisico. Per inseguire le suggestioni anni Sessanta tanto in voga quest’anno, niente di meglio del cappotto in lana e cachemire verde, con maniche tagliate a kimono sul davanti e a giro basso sul retro: la particolare lavorazione a mano, che unisce due strati di tessuto, permette di non foderare il capo. Se siete indecise sul colore perché non puntare sul giaccone reversibile in lana e angora bicolore, dalla linea leggermente svasata, con cintura in vita e collo con rever? Chi cerca soprattutto il caldo, invece, nonostante la misura corta non resterà deluso con il cappotto in montone dal volume boxy, con maniche a kimono, tasche sui fianchi e chiusura con piccoli ganci.

Cappotti Max Mara lunghezza media

La maggior parte delle proposte tra i cappotti Max Mara trova spazio, ovviamente, in questa misura di mezzo, adatta a tutte le donne, perfetta per coprire ma anche per valorizzare ogni fisico. Questa misura è l’ideale per sbizzarrirsi, per osare con colori e fogge. Anche dopo una certa età, si può dare una scossa al look grazie alla stampa animalier, sempre estremamente di tendenza, per esempio con il cappotto jacquard bianco e nero con una linea leggermente over. Il cappotto con cappuccio è tornato in voga lo scorso anno ed è ancora in auge: deliziosa la versione del cappotto in lana e cachemire disegnato con fantasia pied de poule. Un pezzo da sogno, poi, il cappotto reversibile in cachemire della collezione Atelier proposto in un brillante color corallo e nel rovescio bordeaux, dalla linea leggermente svasata sul fondo, con maniche a kimono e tasche sui fianchi.

Cappotti Max Mara lunghi

Classico, elegantissimo e perfetto per dare slancio alla figura, specialmente se non arriva oltre la caviglia, il cappotto lungo non può mancare nel guardaroba delle più sofisticate. Visto in sfilata, per la collezione Autunno Inverno 2015 2016, il cappotto over in puro cammello parzialmente lavorato in tessuto doppiato a mano, con dettagli in pizzo, maniche a kimono e chiusura doppiopetto con bottoni: un pezzo che rispetta tutti i diktat delle tendenze attuali. Molto particolare il cappotto in tessuto jacquard di alpaca e lana con disegno a balze e cintura in vita, mentre è una meraviglia che strizza l’occhio allo stile classico, dalla collezione Atelier, il cappotto in pura lana marrone dalla linea leggermente svasata sul fondo con collo a rever e pelliccia asimmetrica in volpe, maniche a kimono e chiusura a vestaglia con cintura abbinata.