Dopo i rumor trapelati sul web negli scorsi giorni, che parlavano di un Woody Allen intenzionato a tagliare le scene che vedevano per protagonista Carla Bruni in “Midnight in Paris“, a distanza di alcuni giorni dall’accaduto è arrivata la smentita del regista.

Il noto regista americano ha infatti dichiarato che si tratta soltanto di pettegolezzi inventati ad arte dai media e che tutto si è svolto regolarmente durante le riprese del film.

Allen ha confermato che le scene di Carla Bruni nel film ci sono tutte, smontando anche le polemiche inerenti agli innumerevoli ciak per le scene che vedevano come protagonista la moglie di Sarkozy. La Bruni avrebbe girato in media 8 o 10 ciak, proprio come gli altri attori, e sarebbe stata pagata 125 sterline al giorno.

Le dichiarazioni del regista arrivano direttamente da Toronto, durante il famoso festival attualmente in svolgimento in Canada: Woody Allen si è detto letteralmente scioccato per tutte le chiacchiere che sono circolate intorno al film. Queste che seguono sono le dichiarazioni del regista sulle note polemiche scoppiate nei giorni scorsi:

Non ha rappresentato alcun problema, sono onorato del suo lavoro. Tutto quanto il girato è stato conservato. Io l’adoro. È formidabile. Ha un ruolo secondario, ma è un ruolo onorevole.

Mentre per quanto riguarda le indiscrezioni che volevano la continua presenza di Nicolas Sarkozy sul set del film, Allen risponde:

È capitato una volta. Gli abbiamo dato delle cuffie perché ascoltasse. Era onorato e ha dichiarato che sua moglie era un’attrice naturale ed era stata super.