Inaugura il 1° giugno 2018 (con apertura al pubblico il 2) alla Helmut Newton Foundation di Berlino Between Art & Fashion. Photographs from the Collection of Carla Sozzani, la mostra con gli scatti della collezione privata della business woman e gallerista, fondatrice di Corso Como 10 a Milano, nonché sorella dello storico direttore di Vogue Italia Franca Sozzani, scomparsa lo scorso anno.

Carla Sozzani, ex caporedattrice di Elle e Vogue, ha raccolto negli anni quasi 1000 fotografie, molte delle quali sono state esposte nella sua galleria milanese che in 28 anni ha ospitato centinaia di artisti del calibro di Annie Leibovitz, Sarah Moon, Paolo Roversi, David Bailey, Hiro e David LaChapelle. Oltre alla moda, nella sua collezione ci sono scatti sperimentali di Berenice Abbott e Duane Michals, nudi di Francesca Woodman e Daido Moriyama e nature morte di Man Ray e William Klein.

Leggi anche: Al museo Christian Dior in mostra Les tresors de la collection

I lavori di Helmut Newton negli anni hanno trovato più volte spazio a Corso Como 10 e l’amicizia tra il fotografo e la poliedrica Carla porta ora a questa esposizione, affiancata da una mostra dei ritratti fotografici di Alice Springs, cioè June, la moglie di Helmut Newton.

Carla Sozzani e Helmut Newton nello studio di lei, Milano 1999, copyright Lorenzo Camocardi, courtesy Fondazione Sozzani

Fino al 18 novembre 2018, si potrà condividere la passione di Carla Sozzani, fatta prima di tutto di classici in bianco e nero e di scatti iconici, in un percorso con oltre 200 fotografie e quattro fulcri, che fanno riferimento alle altrettante importanti collaborazioni artistiche della gallerista, con Paolo Roversi, Sarah Moon, Bruce Weber e lo stesso Newton.

Avril pour Alaia, April per Alaia, 2006, copyright Sarah Moon

Nella stanza dedicata a Alice Springs. Portraits, invece, mostra pensata in occasione di quello che sarebbe stato il 95° compleanno di June Newton, circa 30 ritratti, alcuni dei quali inediti, di artisti e stilisti, da Yves Saint Laurent a Diana Vreeland e Azzedine Alaïa, tra l’altro grandissimo amico anche di Carla Sozzani.

Azzedine Alaia e Naomi Campbell, New York City 1987, copyright Arthur Elgort

Un’occasione imperdibile, dunque, che da sola merita una “puntata” a Berlino, per immergersi in un’atmosfera fatta di immagini uniche, di grandi personaggi che hanno fatto la cultura, la moda e la storia degli ultimi anni, di bellezza e forti emozioni.

Gli Italiani si voltano, 1954, copyright Archivio Mario De Biasi

Le Décolleté, Victoria von Hagen, New York, 1952, copyright The Estate of Erwin Blumenfeld

Meg, Alaia Dress, 1987, copyright Paolo Roversi