Carlo Conti al prossimo Festival di Sanremo? Pare un’ipotesi ventilata dopo che il simpatico conduttore televisivo aveva affermato che non gli sarebbe dispiaciuto affatto.

Sicuramente, il presentatore toscano, tanto amato dal pubblico, non dovrebbe deludere le aspettative, ogni anno sempre più forti, su di uno spettacolo considerato da molti come un relitto della televisione, nonostante venga sempre visto, generando polemiche. E di interessare e di piacere, come è accaduto per questa edizione.

Così, Conti, interrogato sulla grande domanda, ha risposto:

Sarà la prossima volta. Il prossimo, uno dei prossimi, non è importante. Ancora non ne abbiamo parlato, ne parleremo quando sarà il momento. Sanremo sarebbe comunque un passaggio, uno dei tanti passaggi della carriera non lo ritengo un punto di arrivo. Non ho mai fatto questa carriera per raggiungere degli obbiettivi, ma dei traguardi importanti.

E forse Conti piace proprio per questo, per la sua semplicità d’animo, la lealtà nei confronti dello spettatore e il fatto di dare il massimo di se stesso quando è in trasmissione. Ha condotto moltissimi programmi nella sua carriera, ma Sanremo manca all’appello e la curiosità di vederlo all’opera non manca.