Carlo Giovanardi ha deciso di proseguire la propria crociata contro l’omosessualità: dopo aver gridato allo scandalo per il cartellone Ikea, e i conseguenti di Eataly e EasyJet, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri è tornato nuovamente sulla questione gay. Ad essere messi sotto accusa sono oggi i baci che alcuni uomini si scambierebbero in pubblico.

L’occasione per l’ennesima boutade è un intervento per Radio 24, dove Giovanardi si dice infastidito per le effusioni omosessuali pubbliche, paragonandole al nudismo e all’esibizionismo:

Galleria di immagini: Coppie Gay

“Un bacio pubblico tra due uomini a me infastidisce. Un episodio ostentato di questo genere in un luogo pubblico dà fastidio: questo tipo di effusioni, se ad esempio due vogliono darsi un lungo bacio in bocca, se lo diano a casa loro, evitino di farlo davanti a persone terze. […] Se io vedo un nudista o una nudista su una spiaggia deserta in Sardegna non mi fa nessun effetto, mentre se li vedo in spiaggia a Riccione in mezzo ai bambini e le famiglie mi provoca fastidio immenso”.

La dichiarazione di certo non stupisce, perché proveniente da un politico che nelle ultime settimane ha lanciato strali di sdegno per la semplice fotografie di due uomini mano nella mano. Il fastidio di Giovanardi, però, dovrebbe essere ragionevolmente esteso anche alle coppie eterosessuali: sarà capitato a tutti di provare un certo disagio nei confronti di due innamorati che, in pubblico, si sono spinti forse oltre i limiti del buongusto, segno di come si tratti di un comportamento trasversale assolutamente non ascrivibile alle tendenze sessuali dei partner.

Disarma, tuttavia, la crociata che l’ex ministro ha intrapreso contro la comunità GLBT, ormai unico suo argomento di discussione. Il popolo dei social network, che nelle ultime ore sta condannando le sue dichiarazioni, ipotizza che si tratti di una strategia di partito per accaparrare i voti dei conservatori a ridosso delle elezioni amministrative. Rattrista infine constatare come, mentre le aziende statunitensi fanno a gara per sfornare le testimonianze di supporto all’omosessualità per la campagna “It gets better“, in Italia si discuta per una passeggiata mano nella mano o per un bacio romantico scambiato per strada. Di seguito, tre di questi video d’oltreceano: quello dei dipendenti di Apple, Google e Facebook.