La sua vittoria a “Italia’s got talent” ha commosso tutti gli italiani e per lei è già pronto un contratto con la casa discografica Sony Music Italia. Tuttavia, Carmen Masola ci tiene a precisare che non si paragona in alcun modo a Susan Boyle, la vincitrice di “Britain’s got talent”.

La 38enne, originaria di Novara, riconosce la bravura del brutto anatroccolo inglese, ma alle persone che si rivolgono a lei come la Susan Boyle italiana ribatte spiegando che i loro percorsi sono stati differenti:

Siamo molto diverse, abbiamo vocalità differenti. Però riconosco che sia molto brava.

Carmen ancora non ha realizzato di aver vinto la prima edizione del nuovo talent show Mediaset. Al pubblico spiega che è abituata a stare con i piedi per terra:

Anche se molti mi davano per sicura vincitrice io non me lo aspettavo, perché come mia abitudine, sono rimasta fino alla fine con i piedi per terra. Questa vittoria la dedico ai miei genitori e poi agli amici che mi hanno sostenuto in tutti i modi fino a qui.

Per quanto riguarda il progetto firmato Sony, Carmen Masola lavorerà con il grande Celso Valli, il produttore discografico che ha collaborato con artisti famosissimi quali Mina, Adriano Celentano e Renato Zero:

A dire il vero non so ancora molto. Sono emozionatissima, non so ancora niente di quello che mi aspetta ma non vedo l’ora di coronare un sogno