Se siete costantemente allo specchio o in bagno sopra la bilancia preoccupate del vostro peso, la vostra carriera potrebbe essere in pericolo. Questo almeno è quello che sostiene una ricerca americana.

Tutti conoscono le insicurezze femminili riguardo l’aspetto fisico: almeno una donna su sei sostiene di avere problemi sociali causati dal proprio corpo, difficile da accettare così com’è. Tuttavia, sembra che anche preoccuparsene troppo abbia effetti negativi sulla prospettiva di carriera delle donne. Per quale ragione? Perché l’ansia accumulata da queste preoccupazioni peggiora le performance sul {#lavoro}.

Insomma, secondo gli psicologi americani, le difficoltà che le donne sovrappeso individuano nel luogo di lavoro sono dovute anche alla cosiddetta “autorealizzazione delle profezie”: una dinamica che provoca un atteggiamento arrendevole e sconfitto in partenza, per cui l’esito è inevitabilmente quello (peggiore) immaginato.

Di conseguenza ci si sente come se fosse tutto già scritto, quando invece il contributo determinante è proprio del soggetto, convinto di non aver fatto nulla e di essere vittima delle circostanze.

“Quando si è in ansia per qualcosa, che sia il vostro peso o altro, diventa la cosa predominante nella vostra mente. Questo comprensibilmente influenza la vita lavorativa e la vostra attenzione alla carriera. Quando le donne sono preoccupate del loro aspetto, cominciano a pensare a sé stesse in terza persona, e si vedono come pensano che gli altri le vedano. La mancanza di fiducia nel loro aspetto può rallentare la crescita professionale.”

Così raccontano gli specialisti nell’articolo del DailyMail che ha riassunto le ultime stastiche sull’argomento. Questo meccanismo è talmente radicato nelle donne, anche per le pressioni sociali, non bisogna negarlo, che in Islanda hanno notato come negli uomini leggermente sovrappeso stipendi e carriera siano addirittura migliori rispetto a quelli dei colleghi in forma, e stanno pensando a come risolvere il problema.

La discriminazione verso le donne cicciottelle, invece, può raggiungere gli 8.000 dollari l’anno in meno rispetto agli altri. Forse è meglio recuperare la sicurezza nei propri mezzi.