La carriera è fondamentale: non vi è nulla di più personale e soddisfacente che intraprendere il giusto percorso lavorativo, quello per cui ci si è sacrificati e si è studiato duramente.

Per questo, è sempre bene scegliere – con tutte le difficoltà e le delusioni del caso – di intraprendere la carriera che più si adatta ai propri studi e alla propria indole. Mai cercare di adeguarsi ai propri genitori o alle esperienze altrui, né svolgere lavori per cui si nutre il più totale disinteresse: si può rischiare la crisi e l’infelicità.

Tra le carriere più particolari vi sono quelle new age: si tratta di lavori alternativi, quelli che la stragrande maggioranza delle persone mai intraprenderebbe, per mancanza di fantasia o di creatività.

La carriera new age si fonde direttamente con il proprio bisogno di creatività e di espressione della propria personalità: qualora si arrivasse al top, sarebbe davvero una grandissima soddisfazione. Ecco, quindi, cinque spunti da offrire a proposito delle migliori carriere new age.

Il coreografo è colui che possiede l’arte e la tecnica per sviluppare il “design” della danza. Se, a una prima impressione, la coreografia può sembrare un mestiere per pochi eletti, basti pensare, invece, che il coreografo non è solo quello che lavora nei grandi teatri. Un coreografo è onnipresente al cinema, negli spettacoli televisivi, ma anche nelle più semplici scuole di ballo.

Il wedding planner sembra essere diventata una figura indispensabile nell’organizzazione dei matrimoni. Non tutti hanno il tempo né la fantasia per realizzare il proprio matrimonio in modo tale che sia indimenticabile. Il wedding planner, invece, è quella figura che sa ascoltare le esigenze dei futuri sposi e sa mediarle con la propria creatività e con il budget messo a disposizione.

Il designer di interni è un’altra figura creativa che si fa sempre più strada nel mondo di oggi. Tutti vogliono poter abitare in una bella casa, ma non tutti possiedono le capacità per armonizzare materiali costruttivi, spazi e mobili alla moda. Inoltre, il designer degli interni può essere ingaggiato non solo per le abitazioni private, ma anche per uffici, negozi e – perché no? – per le scenografie.

Lo scrittore è il mestiere più adatto per tutte le menti creative e artistiche e che abbiano anche voglia di far sentire la propria voce al mondo intero. Non dobbiamo immaginare solamente lo scrittore di romanzi: i mestieri che hanno a che vedere con la scrittura sono molti. C’è il giornalista di cronaca, il critico, lo sceneggiatore, l’agente letterario.

Infine, tra i nuovi mestieri new age possiamo inserire quello che ha a che vedere con l’organizzazione dell’ospitalità: non si tratta solo di essere maitre d’albergo o di sala, ma di insegnare a ragazzi e ragazze volenterosi le tecniche per poter apprendere le regole dell’educazione e del bon ton, applicabili a qualunque settore si voglia.

Si tratta, di sicuro, di mestieri per nulla facili: tuttavia, provare a intraprendere la carriera che da sempre si sogna – e studiare per farlo – è già un grande passo.

Fonte: Mag for Women