La carta da parati è l’idea giusta quando si pensa di rinnovare una stanza, perché veste letteralmente le pareti ed è in grado di regalare all’ambiente il tocco desiderato; tuttavia questa soluzione ha dei pro e contro di cui è necessario tenere conto prima di prendere una decisione e di lanciarsi nell’acquisto.

Pro della carta da parati

A vantaggio della carta da parati va sicuramente la sua lunga durata nel tempo: anche se può essere difficile da mettere, una volta applicata resta al suo posto per 10 o anche 15 anni. Questo significa che, soprattutto se si hanno dei bambini in casa che sono per natura irresistibilmente attratti dalle pareti bianche, non è necessario passare una nuova mano di vernice ogni uno o due anni.

Il costo della carta da parati, poi, confrontato con la pittura che va rinnovata almeno ogni due o tre anni, va sicuramente a vantaggio del rivestimento: si tratta appunto di una spesa che viene ammortizzata in un decennio.

Un altro vantaggio della carta da parati è la personalizzazione: con questo prodotto si può realizzare praticamente qualsiasi cosa. Si possono accentuare gli angoli, fa comparire camini, foreste tropicali, cieli stellati, grafiche vintage, opere d’arte e molto altro ancora. Diverse di queste soluzioni si possono certo ottenere anche con la pittura, ma la personalizzazione con carta da parati è più semplice, più economica e molto più efficace.

La carta da parati è senz’altro di difficile applicazione rispetto alla pittura, però una volta imparato il metodo il processo diventa più semplice e si può quindi replicare e rifare facilmente. Infine, tra i pro impossibile non menzionare il fatto che la carta da parati è tornata prepotentemente di moda: i designer più importanti del mondo hanno disegnato carte da parati così belle che non fanno rimpiangere certo il lavoro fatto per applicarle.

Contro della carta da parati

La carta da parati si sporca o si danneggia facilmente: questo prodotto infatti, a differenza della vernice richiede molta cura. L’esposizione al sole e il fumo, per esempio, causano una veloce perdita di tonalità, mentre la presenza di umidità può scollare la carta da parati, che per questo difficilmente sopravvive in bagni e cucine.

La posa in opera della carta parati, come accennato, non è un’operazione facile, perché comprende la preparazione della parete, la preparazione della colla e della carta stessa. Il costo della sostituzione della carta da parati, poi, è notevolmente superiore alla semplicemente operazione di dipingere la parete con nuovi colori.