Secondo ricerche condotte dal CNR in Italia i materiali da costruzione e di arredamento rappresentano quasi il 50% degli agenti che inquinano le nostre case. Vernici, colle, detergenti e altro possono produrre un pericoloso inquinamento indoor con l’emissione di sostanze volatili, radiazioni, campi elettromagnetici o elettrostatici.

Per questi motivi, è opportuno scegliere, per la nostra casa, prodotti naturali, e non vernici acriliche e viniliche che non garantiscono salubrità dell’ambiente e comfort abitativo. Le vernici e le finiture naturali garantiscono traspirabilità, compatibilità, economicità, facilità di manutenzione ed effetto gradevole.

Per quanto riguarda la traspirabilità, garantiscono il passaggio del vapore tra la superficie trattata, di legno, di pietra, di cotto, e l’ambiente circostante. Controllate sempre sulle etichette o sulle schede tecniche il valore di riferimento, il simbolo “µ”, che significa resistenza al passaggio del vapore.

I prodotti naturali garantiscono la compatibilità con le superfici da trattare. Comunque è sempre opportuno informarsi sulla effettiva compatibilità dei diversi prodotti da applicare a superfici diverse. Ad ogni superficie il suo prodotto.

Sotto il profilo economico, naturalmente le rese espresse in m²/l sono in genere molto alte e il più delle volte anche superiori a quelle delle vernici convenzionali, in particolare per quanto riguarda interventi su superfici di legno e in laterizio.

I prodotti naturali facilitano la manutenzione e, quindi, l’applicazione, in quanto le tecniche di applicazione sono adatte a tutti i livelli di manualità.

Dulcis in fundo, i prodotti naturali trasmettono sensazioni piacevoli, per i profumi molto vari che accrescono l’effetto comfort della casa.

Il pericolo di solventi e leganti per la salute della casa e di chi vi abita è rappresentato soprattutto dall’elevato grado di tossicità, pur essendo in teoria degli inerti. Infatti, evaporano lentamente dopo la produzione e anche nelle varie fasi successive, fino all’applicazione e alla polimerizzazione sulle pareti e ancora dopo.

Inoltre dopo l’evaporazione dei solventi, il legante lascia un film sottile e resistente sulla superficie sulla quale viene applicata. Questo tipo di pittura non è traspirante come le tinte naturali e tradizionali e si sfoglia dopo qualche anno deteriorando le superfici. Dunque, per la ristrutturazione o la manutenzione della nostra casa prodotti naturali per la nostra salute e la salubrità dell’ambiente in cui viviamo.