Massimo Tartaglia era stato notato da due persone prima di compiere l’aggressione al Premier. Nel corso della puntata di “Striscia la Notizia” in onda ieri, due fratelli, presenti domenica 13 dicembre in Piazza Duomo, hanno notato un uomo inquieto che esternava il suo risentimento verso Berlusconi e minacciava un’aggressione nei suoi confronti.

I due fratelli, che preferiscono mantenere l’anonimato per non farsi pubblicità e trarre beneficio dalla circostanza, dichiarano di aver allertato immediatamente le forze dell’ordine.

Il poliziotto in servizio era però impegnato in una conversazione telefonica e non ha dato peso alla segnalazione. “Chiamate il 113”, pare abbia detto loro.

La Questura di Milano ha immediatamente aperto un’inchiesta per approfondire la questione rivelata grazie al TG satirico di Canale 5, in modo da scoprire l’identità dell’agente. La presunta negligenza della polizia apre ulteriori punti di domanda su una vicenda sempre più complessa e inquietante.