Il modo di vedere la TV cambia e con esso i gusti delle persone. Siamo nell’era della catch up TV, la TV che si scarica da Internet e non solo si vede, ma si rivede milioni di volte. E in tutto il mondo. Sembrano lontani i tempi in cui guardare una trasmissione che riportava la scritta “eurovisione” appariva qualcosa di straordinario.

Il sito gratuito che permette di scaricare programmi televisivi più visitato è Hulu, che conta 856milioni di downoload solo nel mese di ottobre. E anche le televisioni italiane si attrezzano: La7, ad esempio, con La7.tv conta di soddisfare una larga parte di italiani che hanno preferito la rete alla TV, o utilizzano il Web per vedere programmi che hanno perso o rivedere trasmissioni amate.

Pare che uno dei video più popolari di Hulu sia “Getting closer”, un episodio della morente serie Dollhouse, proprio a testimoniare quanto i gusti del telespettatore e dell’internauta possano essere differenti. Il telefilm più amato della TV è, invece, “NCIS“.

Ma la parte più bella della nuova tecnologia è questa: non ci sono solo filmati recenti, ma si possono trovare persino delle perle come vecchie interviste a miti del passato, come Elvis o Alfred Hitchcock, ma anche filmati inediti da matricole delle stelle attualmente di prima grandezza.

Infine, una precisazione pare d’obbligo: ogni paese del mondo ha determinate preferenze. Se in Nuova Zelanda continuano a scaricare l’elegante dottor Clooney nella prima stagione di “ER“, in Francia rivedono uno strano reality sulle coppie che vogliono avere un figlio a tutti i costi. Forse il primato della bizzarria va a un reality svizzero tra i più visti: uno show su viaggi in luoghi assurdi, ad esempio in una fabbrica di cerniere.