Arriva su Canale 5 la terza stagione di “Caterina e le sue figlie“, la miniserie TV portata al successo grazie alla presenza di attrici femminili del calibro di Virna Lisi, Giuliana De Sio e Alessandra Martines.

La prima stagione, trasmessa nel dicembre del 2005, comprendeva solo quattro puntate: successivamente, visti gli ascolti, fu deciso di strutturare la seconda serie in sei puntate, trasmessa a cavallo tra settembre e ottobre 2007.

Per chi non conoscesse la trama, la fiction racconta le vicende di Caterina, donna matura che ha cresciuto da sola le sue tre figlie. La madre, parecchio tempo dopo l’abbandono del marito, si innamora di un avvenente farmacista e si impegna ad aiutare le figlie, ognuna con un problema differente.

Domani sera, la première della miniserie si aprirà con la scomparsa di Caterina: il personaggio interpretato da Virna Lisi, infatti, cade in mare e viene creduta morta. In realtà, Caterina si trova a Cuba e pare non avere memoria: lavora, infatti, come pizzaiola. La stessa attrice ha dichiarato di aver apprezzato questo ruolo:

Mi sono affezionata a questo personaggio, mi sta entrando nel sangue e in questi nuovi episodi Caterina è più sfaccettata, è una donna dura, determinata e allo stesso tempo tenerissima

In un’intervista all’Adnkronos, Virna Lisi ha spiegato che fare l’attrice non è facile. Non basta, infatti, partecipare ad un reality o semplicemente essere apparsi in una serie TV:

Oggi molte giovani attrici si sentono già arrivate. Dopo una settimana di reality fanno già le dive mentre io, nonostante la mia esperienza, continuo a studiare e a impegnarmi dando l’anima per questo mestiere. Alcune arrivano sul set sentendosi già Laurence Olivier. Mi fanno una rabbia che mi verrebbe voglia di prenderle a calci.