Catherine Zeta Jones, dopo aver trascorso qualche giorno in Galles per presenziare alla Ryder Cup, il noto torneo di golf, ha anticipato il suo rientro a casa per stare accanto al marito Michael Douglas.

Il rientro anticipato della bellissima attrice scozzese potrebbe essere stato causato da un peggioramento delle condizioni di salute di Douglas, che ricordiamo sta combattendo contro un cancro alla gola.

La cosa troverebbe conferma nell’atteggiamento della donna che, una volta arrivata all’aeroporto di New York, ha dovuto affrontare una folla di paparazzi, scoppiando in un incontenibile pianto.

La Zeta Jones, per non allontanarsi dal marito, ha anche dovuto rinunciare ad alcuni impegni lavorativi. L’ultimo in ordine tempo è il film intitolato “La mia settimana con Marilyn”, dove avrebbe dovuto recitare al fianco di Michelle Williams e Kenneth Branagh.