Non manca molto al termine per il saldo della cedolare secca 2011. Chi l’anno scorso ha optato per il nuovo regime, deve versare l’imposta sostitutiva entro il prossimo 16 giugno per intero o per il resto se ha già versato l’acconto. E intanto è bene si sappia che, in occasione della dichiarazione dei redditi, è possibile chiedere il rimborso dell’acconto eventualmente versato in eccedenza.

È possibile, infatti, che sia arrivata prima della fine dell’anno la risoluzione anticipata per i contratti sui quali erano stati già versati gli acconti previsti, in particolare per quelli già in corso al 1º gennaio 2011. E a quel punto ci si accorge di aver pagato di più. Per questo acconto in eccedenza è previsto il rimborso tramite sostituto d’imposta (il datore di lavoro) e anche mediante il modello 730.

Nel 2011, l’acconto dell’85% doveva essere calcolato su tutto il canone indicato nel contratto (escluse solo le spese addebitate all’inquilino), con il metodo previsionale e aggiungendo alcune variabili:

A) acconto in unica rata per i contratti decorrenti dal 1º giugno;

B) nessun acconto, ma versamento intero in sede di dichiarazione dei redditi 2012, per i contratti con decorrenza dal 1º novembre.

Da quest’anno nuove regole. Infatti, l’acconto è del 95% da versare in due volte: il 16 giugno il 40% e il 30 novembre 2012 il 60%, però solo se è pari o superiore a 257,2 euro, altrimenti si paga in un’unica rata. Ovvero va calcolato sulla base della cedolare secca per l’anno precedente. Non deve versare acconti un proprietario che stipula un contratto quest’anno, ma nel 2011 non aveva dato in affitto l’abitazione oppure non aveva optato per la cedolare secca.

Ricordiamo che la cedolare secca sostituisce, per tutti i contratti, l’imposta Irpef e le relative addizionali comunali e regionali, l’imposta di registro e di bollo dovuto sul contratto di locazione e anche sulla eventuale risoluzione e proroga del contratto stesso. Il canone non va soggetto ad aggiornamenti né ad adeguamenti Istat per tutta la durata del regime della cedolare secca.