Nemica giurata della bellezza delle donne, la cellulite è sicuramente uno degli inestetismi più antipatici, non solo in estate in vista della prova costume. Sconfiggerla è difficile ma non impossibile, seguendo un programma ad hoc.

La cellulite infatti non è semplicemente un inestetismo da combattere quanto piuttosto una vera e propria malattia a carico del pannicolo adiposo: in medicina viene chiamata pannicolopatia edemofibroscleritica ed è conosciuta come un’infiammazione del tessuto connettivo. Le cause? Diverse: dagli sbalzi ormonali alle abitudini di vita poco sane fino a una cattiva alimentazione. I fattori che scatenano infatti la cosiddetta buccia d’arancia sono soprattutto la cattiva circolazione e la ritenzione idrica.

Per combatterla occorre dunque seguire la dieta giusta ma non solo: anche sport e trattamenti estetici mirati possono fare la differenza. Ecco quindi alcuni consigli per eliminare la cellulite.

Cellulite cosa fare

La cellulite si combatte prima di tutto seguendo uno stile di vita sano ed abbandonando alcune pessime abitudini. Le mosse giuste infatti possono aiutare a migliorare la circolazione del sangue e anche a contrastare la ritenzione idrica con vantaggi evidenti sulla buccia d’arancia. Ecco allora cosa fare.

  • Bere molto. Due litri di acqua al giorno almeno, sono il primo passo per dichiarare guerra alla cellulite. Bere, anche delle tisane, infatti permette di drenare i liquidi in eccesso che, se trattenuti, danno origine all’inestetismo.
  • Fare sport. Anche una vita sedentaria può favorire l’odiosa cellulite. Via libera allora a uno sport che consenta di migliore la circolazione del sangue e di rendere la pelle più tonica, con esercizi mirati.
  • Evitare il fumo e l’alcol. Stop anche alle abitudini di vita poco sane, in modo particolare l’abuso di alcol e le sigarette, che tra l’altro influiscono negativamente sulla circolazione, peggiorando la cellulite.
  • Evitare il sale e i cibi confezionati troppo salati. Attenzione anche al sale, il principale responsabile della ritenzione idrica e del gonfiore. Oltre a non salare eccessivamente gli alimenti, meglio evitare anche quei cibi che ne contengono molto, in modo particolare salumi, formaggi grassi e fermentati, fritti e scatolame.
  • Trattamenti estetici. Un’altra dritta utile è quella di affidarsi a mani esperte per dei trattamenti anticellulite ad hoc. Valutando la situazione di partenza dell’inestetismo, un esperto saprà infatti suggerire la strategia anticellulite migliore. Tra le più efficaci la radiofrequenza, procedura non chirurgica che si basa sull’impiego del calore controllato e localizzato, andando a rassodare i tessuti. In alternativa, anche delle sedute di massaggi mirati possono essere utilissime.
  • Spazzolatura a secco. Prima del bagno o della doccia, una buona abitudine anticellulite è anche quella di spazzolare a secco, con una spazzola in setole naturali, tutto il corpo. Questo permette infatti di riattivare la circolazione ed accelerare il metabolismo.
  • Creme. Anche se non fanno miracoli, le creme o le maschere possono essere d’aiuto per tonificare la pelle, specie se abbinate a massaggi accurati.

Cellulite cosa bere

L’acqua non è certo l’unica alleata di bellezza contro la cellulite. Tra le bevande da prediligere per sconfiggere l’inestetismo ci sono infatti anche tisane, centrifugati e infusi.

Il segreto è scegliere con cura gli ingredienti di base, privilegiando quelli con effetto drenante. Ecco allora qualche consiglio.

  • Acqua e limone. La mattina appena scesi dal letto, un’ottima idea è quella di consumare un bicchiere di acqua e limone. In questo modo, infatti, si aiuta il corpo ad eliminare le tossine e reidratarsi.
  • Tè verde. Le sue proprietà drenanti sono ormai molto conosciute. In alternativa all’acqua, allora, anche sorseggiare del tè verde a temperatura ambiente durante il giorno può essere un’ottima soluzione anticellulite.
  • Tisana al sambuco. Per eliminare la cellulite una tisana molto consigliata è quella al sambuco nero e ai fiori di violetta. Per prepararla occorrono 25 gr di fiori essiccati di sambuco nero e 25 gr di fiori di violetta. I fiori vanno fatti bollire nell’acqua e poi filtrati. La tisana è efficace se bevuta lontana dai pasti almeno due volte al giorno.
  • Centrifugati. La frutta fa miracoli contro la cellulite, specie se consumata sotto forma di centrifugato. Tra quelli più indicati, il centrifugato a base di arance, carote e ginger. Per prepararlo occorrono 5 carote, 2 arance, una mela e mezzo ginger.
  • Bevanda anticellulite. Infine un’ottima bevanda da consumare è quella a base di zenzero e cetriolo. Bisogna unire delle fettine di limone a delle fette di cetriolo in una brocca d’acqua, aggiungere poi due cucchiaini di zenzero grattugiato e delle foglioline di menta. Si fa riposare una notte in frigo e si consuma, fresca, il mattino seguente.

Cellulite cosa mangiare

La cellulite si combatte naturalmente anche a tavola, scegliendo gli alimenti giusti e privilegiando una dieta ipocalorica. Se infatti sale e cibi troppo salati favoriscono il formarsi della cellulite, esistono al contrario alimenti particolarmente indicati per contrastarla.

Ecco allora una serie di cibi tattici per ridurre la cellulite.

  • Cereali integrali. Sono una scelta strategica perché permettono di aumentare il senso di sazietà ma anche perché sono ricchi di antiossidanti, utili per ridurre l’accumulo di tossine.
  • Broccoli al vapore. Tra le verdure da prediligere ci sono sicuramente i broccoli, ricchi di antiossidanti e sali minerali oltre che di acido lipoico, un elemento che aiuta il metabolismo dei grassi.
  • Verdura. La verdura più efficace per contrastare la cellulite è soprattutto quella ricca di  vitamina C. Un esempio? Pomodori e germogli di soia.
  • Frutta. Anche in questo caso via libera ai frutti ricchi di vitamina C e antiossidanti e dunque frutti di bosco, fragole, pesche, arance ma anche kiwi e pompelmo.
  • Origano. Infine un’astuzia in più può essere quella di aggiungere alle preparazioni un po’ di origano, aiutante prezioso per  migliorare la circolazione del sangue.