Le ricette della cucina italiana sono conosciute in tutto il mondo. E una scelta di queste può rappresentare un ottimo menu per una cena in cui vi sia almeno un ospite che non sia di origine italiana. In una società multietnica e cosmopolita come quella attuale, le migrazioni sono un fatto praticamente all’ordine del giorno, soprattutto tra le popolazioni europee ormai unite anche dai confini geografici che non presentano eccessivi blocchi burocratici. Così può capitare di avere amici “stranieri” e doverli invitare a cena. Cosa c’è di meglio se non far loro conoscere la propria cucina autoctona?

Tra le ricette da proporre a un amico che non è italiano c’è sicuramente l’antipasto all’italiana, un pout pourri di salumi e formaggi nostrani, soprattutto se si dispone di pecorini o vaccini locali, mozzarella, ricotta, cacciatorini, nduja e così via. Il piatto a arricchito con sottoli e sottaceti, come funghi, carote, la classica giardiniera e magari anche delle alici con la ricotta forte. Se si vuole realizzare un pasto che unisca un po’ tutte le regioni italiane, si consiglia a tavola l’uso del pane carasau. Agli antipasti si può aggiungere della cicoria farcita con gorgonzola al mascarpone. Un altro antipasto tipico è la pepata di cozze.

Tra i primi c’è come sempre l’imbarazzo della scelta: uno dei grandi classici della cucina romana è l’amatriciana, con i sempre indispensabili bucatini, se invece ci si vuole fare un “giretto” culinario in Sicilia, si può invece optare per la pasta alla norma. Tipici della Campania sono invece gli spaghetti ai frutti di mare, con cozze e vongole da servire con il guscio e pomodorini in pezzi.

Per quanto riguarda i secondi, se si vuole proseguire con il pesce, si può preparare la livornese, che a dispetto del nome è un piatto tipico napoletano. Toccando la Puglia delle carni, un must sono i pezzetti di cavallo in umido oppure le lumache bollite e condite con un filo di olio e dell’origano. Se si sceglie di preparare carne, non si possono dimenticare le cotolette alla milanese, che possono essere preparate secondo i propri gusti, con l’uovo esterno oppure no.