Il pesce è un elemento della dieta fondamentale, solitamente si consiglia di mangiarlo a cena perché leggero se paragonato alla carne. Le ricette per la cottura del pesce sono tutte piuttosto veloci perché i tempi che richiede sono ridotti, ma alcune possono essere piuttosto elaborate rispetto ad altre.

Per una cucina veloce il salmone risolve qualsiasi tipo di problema perché è perfetto con la pasta, aggiungendo delle erbe aromatiche e della panna, oppure come antipasto creando degli involtini con ricotta e rucola. Un secondo piatto nutriente ma poco calorico è il salmone affumicato condito con limone e olio.

I gamberetti sono acquistabili già pronti nel reparto pescheria e diventano un ottimo antipasto accompagnati dalla maionese oppure un condimento perfetto per la pasta saltati assieme alla feta. Per chi preferisce la pasta lunga, le linguine con le vongole o della pasta con il tonno, sono tutte {#ricette veloci} e gustose.

Si preparano in un quarto d’ora mentre l’acqua è sul fuoco e si riesce a fare anche una bella figura se ci sono degli ospiti. Un piatto a base di pesce maggiormente elaborato è il risotto, perché oltre a dover considerare la cottura lenta, necessita dell’acquisto di diverse tipologie di pesce e bisogna cucinarle secondo i giusti tempi.

Chi vuole invece un’alternativa, ma con tempi decisamente diversi, può acquistare il condimento pronto e quindi cucinare solo il riso. Il pesce al forno richiede tempi piuttosto brevi, poi ovviamente occorre regolarsi in base al peso, e il condimento si limita a poche spezie.

A crudo un filo d’olio e il piatto è pronto in tavola. Grigliare il pesce è una soluzione ideale in estate ma anche in inverno con una griglia elettrica: scampi, totani, gamberi, spiedini di pesce possono essere cotti in tempi brevissimi e si assapora tutto il profumo del mare se si condiscono con semplicità.

Il pesce sia come primo piatto sia come secondo, si sposa bene con le verdure che possono essere grigliate o messe crude. I filetti sono ancora più semplici da cucinare e perfetti per i bambini che possono mangiarli senza problemi di lische.

Il pesce azzurro, in questi ultimi anni, sta tornando sulle tavole degli italiani in maniera decisa e si stanno iniziando ad apprezzare i piatti a base di alici, un tempo considerato un pesce per i poveri. La frittura di pesce è un’alternativa per chi ama qualcosa di diverso, la panatura deve essere croccante al punto giusto e il tutto deve essere fritto sempre in abbondante olio.

Preferite, se avete il tempo necessario, l’acquisto di pesce fresco e cucinatelo lo stesso giorno. Non fatevi mancare mai in cucina del prezzemolo che è indicato per la cottura del pesce e usate anche il peperoncino e il pepe bianco che rendono il pesce ancor più saporito.

Fonte: Martha Stewart.