Le attività estive dell’infanzia a Milano con il Progetto “Milano amica dei bambini”. Iniziative dell’assessorato all’Educazione per i Centri estivi delle scuole primarie e dell’infanzia, i campus settimanali, i soggiorni presso le Case vacanza e il Progetto Estate-vacanza per la realizzazione di interventi a favore delle famiglie nel periodo estivo. Modalità e informazioni per le iscrizioni sul sito del Comune di Milano.

I centri estivi delle scuole dell’infanzia comunali, in funzione dal 2 al 27 luglio, saranno aperti anche ai bambini che frequentano le scuole dell’infanzia statali. I posti disponibili, stabiliti in relazione alla domanda dell’anno precedente e alle risorse finanziarie disponibili, sono circa 5 mila. Il servizio verrà svolto nelle sedi individuate dall’Amministrazione al termine delle iscrizioni, per un totale di circa 180 istituti tra nidi e materne.

I centri estivi delle scuole primarie, che accoglieranno più di 5 mila bambini, saranno aperti dal 14 giugno al 27 luglio. Le sedi utilizzate sono 39 e sono individuate tra i plessi scolastici che ogni anno tradizionalmente sono centri dell’iniziativa. Due di questi sono dedicati esclusivamente a bambini diversamente abili con particolari necessità (don Gnocchi e Stefanardo da Vimercate).

Accanto ai centri estivi, il Comune offre anche altre possibilità. I campus settimanali ripropongono le settimane tematiche dedicate a sport, arte, natura e attività espressive di vario genere. Questo servizio verrà svolto presso spazi verdi o strutture sportive e accoglierà circa 2.000 pre-adolescenti nel periodo giugno-luglio e 4.500 pre-adolescenti e bambini nel periodo agosto-settembre.

Le case vacanza di Pietra Ligure (Sv), Andora (Sv), Zamla Alta (Bg), Ghiffa (Vb) e Vacciago (No), ospiteranno gruppi di bambini e ragazzi in sei turni di 11 giorni, tra l’11 giugno e il 31 agosto. Le mete dei soggiorni coprono località di mare, di montagna e lacustri.

Il progetto Estate-vacanza prevede iniziative in campo ambientale, culturale e ludico-ricreativo. Si tratta di attività di svago e socializzazione proposte, in più sedi cittadine, a bambini e ragazzi fino a 14 anni e alle loro famiglie.

Per i centri estivi delle scuole dell’infanzia la quota è 97 euro per tutto il mese e di 49 euro per due settimane. Per i centri estivi delle scuole primarie la quota è 83 euro per il periodo 14 giugno-6 luglio e 73 euro per il periodo 9 luglio-27 luglio. Le quote vengono ridotte, in caso di due o più figli iscritti, rispettivamente a 41,50 euro e a 36,50 euro per i due periodi. Il contributo per i Campus settimanali è calibrato in base all’Isee: tra 6.500 e 12.500 euro è di 45 euro a settimana, tra 12.500 e 27.000 euro è di 65 euro a settimana, oltre i 27.000 euro è di 85 euro. La quota per il soggiorno nelle case vacanza è 168 euro.

Grazie alla convenzione con la Fondazione oratori milanesi, è possibile garantire attività estive che coinvolgono oltre 20 mila minori.