Senza i centrotavola per matrimonio è difficile immaginare un ricevimento di nozze: portano colore, gioia, allegria, danno carattere all’ambiente e, inoltre, riempiono gli spazi centrali che resterebbero altrimenti vuoti, visto che solitamente le portate non vengono lasciate in tavola ma servite dai camerieri o prese direttamente dal buffet. Meglio sceglierli moderni, eleganti o originali? Questo dipende molto dallo stile del matrimonio: per una cena in un grande albergo di lusso dei centrotavola per matrimonio in rafia con margherite di campo sono fuori luogo, così come delle complicate composizioni raffinate per un ricevimento shabby chic. Ecco qualche proposta e consiglio per aiutare gli sposi a scegliere il centrotavola per matrimonio adatto.

Linee pulite e disegni semplici sono i principi dei centrotavola moderni: se anche l’abito, l’acconciatura, la tavola e l’allestimento in generale seguono questi dettami, allora la scelta è quella giusta. Se si desiderano dei centrotavola con i fiori, il vaso deve essere minimal, in vetro trasparente o a tinta unita, magari nero e opaco dal richiamo asiatico e zen, mentre i colori e le texture dei vegetali vanno selezionati in base alla semplicità, alla linearità delle forme e alla geometricità dei volumi. Tulipani, calle, garofani ma anche crisantemi (finalmente sdoganati dalla loro associazione con il lutto, tanto più che in tutto il mondo sono considerati portatori di bene, gioia e prosperità) disegnano linee pure e sofisticate. Se si cerca un’alternativa ai fiori, le candele galleggianti, in vasi trasparenti bassi e larghi dalla pianta geometrica, sono un’idea semplice, suggestiva e moderna al tempo stesso.

Se l’atmosfera della cerimonia è particolarmente elegante, classica, se il rinfresco, il pranzo o la cena si svolgono in un luogo raffinato come un hotel o una sala per banchetti, i centrotavola devono essere all’altezza delle aspettative. Il tipo di fiori, anche in questo caso, conta molto: rose, orchidee, lilium posseggono già nei loro colori e nelle loro forme un’innata eleganza. Si possono utilizzare centrotavola con vasi in cristallo alti che si allargano all’apertura, per riempire tutti gli spazi, oppure dei candelabri in argento, decorati da fiori freschi e nastri di seta.

Sempre più giovani scelgono una cerimonia informale, con un tema divertente che trasforma le nozze tradizionali in una festa rilassata e accessibile a tutti. Diverse le atmosfere che hanno preso piede tra le tendenze più ricercate, dal vintage allo shabby chic. Il centrotavola per matrimonio anche in quest’ultimo caso deve seguire l’impostazione generale, e per un evento dai toni informali può permettersi di essere originale e ironico. Bolle di vetro con all’interno composizioni di piantine grasse per chi ama la delicatezza; grandi vasi con lime, limoni e arance per un centrotavola energetico; fiori di campo in cestini di vimini o in secchielli di latta retro; composizioni di conchiglie per chi si sposa vicino al mare o lo ha scelto come tema; porta bon bon stracolmi o gabbie shabby chic piene di fiori dai colori delicati: ce n’è per tutti, basta aguzzare ingegno e fantasia.