Dopo 2 anni di silenzio, torna Florence + The Machine, il progetto musicale della talentuosa Florence Welch.  Conosciuta al grande pubblico per hit come “Dog days are over”, la cover di “You’ve got the love” e “Heavy in your arms”, quest’ultima già colonna sonora di “Twilight: Eclipse”, il 31 ottobre è uscito il secondo album “Ceremonials“.

Rispetto al primo e fortunato “Lungs”, questo nuovo album di Florence Welch è molto più dark, più intimo, perché segue la metamorfosi che ammette di vivere ora la cantante. Leggendo i titoli delle 11 tracce si intuisce subito, infatti, come giochino un ruolo importante la figura del defunto e dell’aldilà, parole chiavi e filo conduttore dell’intero lavoro discografico.

Galleria di immagini: Foto di Florence + The Machine

Il progetto Florence + The Machine inizia qualche anno fa con la cantante inglese e un paio di artisti che collaborano con lei, creando basi per le sue canzoni. Lo stile si concentra molto su soul e indie rock. Dopo l’enorme successo avuto con il primo album “Lungs” e una manciata di premi portati a casa, la ragazza 25enne inglese è pronta a bissare il successo ottenuto con questo secondo lavoro.

Il countdown è partito qualche settimana fa con il lancio del primo singolo non ufficiale “What the water gave me”, non abbastanza incisivo per destare l’attenzione del pubblico ma ben visto dalla critica. Data la grande attesa per quello che già viene definito uno dei migliori album di quest’autunno, è stato quindi rilasciato il primo singolo ufficiale: “Shake it out”. Un pezzo decisamente più nello stile di Florence, con ritornello travolgente e una voce che cattura. Sono ancora questi gli ingredienti per quello che promette di essere un secondo grande successo.

Per quanto riguarda gli altri singoli, basta leggerne i titoli per rendersi conto subito di come tutto l’album giochi su un livello più intenso ed emotivo di “Lungs”. Se infatti ci concentriamo sui brani quali “No light, No light”, “Spectrum” e ” All this and heaven too” ci si accorge come la cantante abbia voluto indirizzarsi su una dimensione più spirituale che segna certamente una maturità maggiore acquisita dopo il precedente album.

Piccola curiosità da non trascurare: nel video del singolo “Shake it out”, Florence Welch indossa abiti Chanel. La stessa cantante ha partecipato attivamente alla sfilata della maison francese con a capo l’indiscusso maestro Karl Lagerfeld, cantando dal vivo racchiusa in una conchiglia. Lo show infatti si chiamava “Under the sea” ed è stata scelta proprio la cantante inglese perché ritenuta dallo stilista tedesco una nuova icona fashion.

Fonte: Rockol