Depilazione quanto ci costi: tra gambe, inguine e baffi l’unica alternativa alla competente – ma sempre più cara – estetista è il fai da te. Non tutti prodotti in commercio, però, si adattano alle esigenze delle donne: una soluzione sempre più conosciuta e diffusa, particolarmente adatta alle pelli più sensibili, eco sostenibile e anche estremamente economica, è la ceretta araba.

Chiamata sokkar ma anche halawa, a seconda del paese di origine, questa ceretta si rifà alla miscela tradizionale diffusa tra le donne arabe, composta da semplici ingredienti che tutte possono avere in casa o procurarsi. Non occorrono strisce e l’unica cosa da aggiungere ai pochi prodotti naturali che servono è un po’ di attenzione nello svolgimento delle istruzioni, perché il composto abbia cottura e consistenza corrette. Ecco la ricetta della ceretta araba e la procedura per ottenere gambe lisce in poche mosse.

Ingredienti:

  • 200 grammi di zucchero
  • 25 millilitri di acqua
  • 25 millilitri di succo di limone

Attrezzatura:

  • 1 padella o un pentolino antiaderente
  • 1 cucchiaio di legno
  • 1 ciotola di vetro

Versare nella padella lo zucchero e, a fuoco basso, aggiungere a mano a mano acqua e limone fino ad amalgamare il composto e portarlo a ebollizione. Continuare a mescolare sul fuoco finché la ceretta non assume il colore giallo e poi ancora ambrato. A questo punto si può spegnere la fiamma e versare il composto in una ciotola di vetro per farlo raffreddare. Questo passaggio è fondamentale per non rischiare di bruciare la pelle a contatto con la cera, che deve essere a questo punto del colore e della consistenza simili a quella del miele.

Una volta tiepida, la ceretta si può stendere sulla parte da depilare: bagnando leggermente le dita si preleva una parte di composto che va lavorata finché non risulti né troppo appiccicosa né troppo asciutta (in questo caso si può inumidire con un po’ di acqua). La cera va, poi, applicata nel verso del pelo per qualche centimetro e strappata contropelo, come fosse una striscia depilatoria classica. Si può riutilizzare la cera avanzata conservandola in frigorifero all’interno di un barattolo di vetro per qualche giorno e scaldandola leggermente a bagnomaria prima di stenderla sulla pelle.

Foto: epilation with liquate sugar at legs – Shutterstock