Con l’arrivo della bella stagione e la prova bikini ritornano rasoi, creme e ceretta brasiliana. Tra le zone più cruciali, soprattutto se fatte con la ceretta con il fai da te, la zona inguinale è quella in cui si sente più dolore: in genere, però, per far si che questa risulti ben depilata e per non incappare in spiacevoli incidenti sulla spiaggia si ricorre alla ceretta brasiliana. Questa, rispetto alla classica depilazione inguinale, risulta più profonda e precisa per un’area bikini a prova anche degli slip più ridotti.

Ceretta brasiliana: cosa serve

Per farla a casa propria bisognerà seguire dei semplici step, ma prima di tutto bisognerà munirsi di due elementi fondamentali: la cera e uno specchio abbastanza grande da riuscire a vedere bene quando si stenderà la ceretta sotto le gambe.

Per quanto riguarda la cera si può usare quella classica nel barattolo da scaldare nell’apposito fornetto o sul fornello e, una volta abbastanza calda (non deve essere troppo calda se no, a causa della delicatezza della zona, si rischia di bruciarsi) procedere con la ceretta stendendola con l’aiuto di una palettina di legno. Per una maggiore praticità, però, si può usare quella a roll-on classica – che si usa anche per le altre parti del corpo – oppure, ancora meglio, quella specifica per la zona bikini, che ha la parte in alto più piccola e stretta per una maggiore precisione.

Per strappare i peli ovviamente serviranno anche delle striscette: vanno bene quelle classiche vendute in rotoli o si possono usare anche degli stracci in cotone tagliati a strisce. In ogni caso è sempre consigliato utilizzare delle cere delicate e allo stesso tempo nutrienti e lenitive, anche se poi dopo la depilazione andrà comunque applicata una crema corposa o un olio per far passare i rossori (ancora meglio se con estratti di calendula, grazie alla sua azione lenitiva).

Ceretta brasiliana: come farla step by step

Una volta munitisi di tutto il necessario, specie se è la prima volta che si fa una ceretta brasiliana da sole, bisognerà munirsi di molto coraggio e procedere con la depilazione.

  • Dopo aver scaldato la cera al punto giusto procedere prima con la parte inguinale superiore, nonché anche quella più facile da depilare. Applicando la cera in direzione della crescita dei peli, stendere la striscetta e, tirando bene la pelle, strappare nel senso opposto.
  • Dopo aver depilato l’inguine, bisognerà andare più in profondità sul pube stendendo nuovamente la cera e lasciando una striscetta più o meno stretta di peli. Ripetere lo stesso procedimento stendendo la cera e, tirando bene la pelle, strappare i peli.
  • Una volta fatta bene la parte più visibile, munendosi di uno specchio, bisognerà passare nella zona inferiore. Guardando nel riflesso stendere la cera sempre nella direzione del pelo per poi tirare bene la pelle e strappare. Data la sensibilità della zona andranno fatte delle zone più piccole per volta. Nel caso in cui non si riuscisse a vedere bene, per risultare più comode, si può appoggiare il piede su una sedia.
  • Anche a questo punto, data la natura “sgambata” della ceretta brasiliana bisognerà andare a stendere la ceretta in maniera più profonda, facendo sempre attenzione che gli strappi siano fluidi in modo da evitare di farsi male.
  • Una volta ottenuto il risultato desiderato stendere un olio o una crema lenitiva e, nel caso in cui vi siano dei peli che “campeggiano” qua e là, rimuoverli con le pinzette per sopracciglia.

Ceretta brasiliana: alcuni consigli

Prima di procedere con la depilazione si possono attuare dei piccoli accorgimenti che potrebbero aiutare a sentire meno dolore nel momento dello strappo.

  • Qualche giorno prima si può esfoliare delicatamente la zona interessata con uno scrub leggero, magari aiutandosi con un guanto esfoliante, così da rimuovere le cellule morte, liberare i peli incarniti (nel caso in cui ci fossero) e, a quanto pare, prevenire gli ematomi.
  • Per sentire meno dolore, come per le altre parti più piccole e delicate del corpo, in genere vengono utilizzate delle striscette più piccole.
  • Se il pelo risulta troppo lungo prima di entrare in doccia, anche il giorno prima, tagliarlo leggermente, ma non troppo.
  • Da evitare magari il periodo prima del ciclo per depilarsi, dato che la propria pelle risulterà particolarmente sensibile.