La collezione prêt-à-porter autunno-inverno 2016/17 di Chanel è stata presentata al Grand Palais in un set ispirato ai saloni di rue Cambon Haute Couture in cui Gabrielle Chanel mostrava le sue creazioni. Karl Lagerfeld ha così creato un’unica prima fila (Front Row Only) per una passerella lunga 600 metri.

Galleria di immagini: Chanel, le foto della collezione autunno inverno 2016-2017

Ecco 10 cose da sapere su questa ultima passerella disegnata da Lagerfeld.

  1. Perle: sono l’accessorio Chanel per eccellenza, il must have della prossima stagione. Mademoiselle Coco le adorava, tanto da portarle rigorosamente false sia di giorno che di sera. Kaiser Karl le ha definitivamente svecchiate: piccole, grandi, grandissime, bianche, nere o grigie, l’importante è che, come voleva Gabrielle, siano “fili e fili di perle”.
  2. Camelia: non manca mai, che sia appuntata al petto o tra i capelli, che decori gli stivali o il cappello, il fiore preferito da Mademoiselle è un segno imprescindibile di ogni collezione.
  3. Guanti: quelli di pelle, che lasciano le dita scoperte, sono l’accessorio reso celebre da Lagerfeld. Da tempo sono entrati di prepotenza anche nelle collezioni Chanel. Veri oggetti del desiderio, i guanti in tweed da portare coordinati con le mille declinazioni della jacket.
  4. Tweed: l’onnipresente tessuto Chanel, in questa collezioni prevede mix & match esclusivi e innovativi dall’intensa palette cromatica, giocata principalmente sulle tonalità forti del rosa, da quello più shock al salmonato.
  5. Cappelli: Gabrielle, sconosciuta sartina di provincia, fa la sua fortuna a Parigi disegnando cappelli. Kaiser Karl la omaggia ancora una volta la memoria della stilista, facendo sfilare modelli a falda media calcati fino agli occhi.
  6. Lana: si declina in sciarpe annodate al collo, in maxi maglie con piccole borchie, in eleganti coprispalle melange.
  7. Matelassé: è la lavorazione che impreziosisce gli stivali, le borse, i piumini tecnici in avorio ultra chic, con cappucci dallo stile sportivo.
  8. Jeans: fanno la comparsa tailleur Chanel caratterizzati da giacche e longuette in denim, ma anche maglie e persino scarpe confezionate con questo tessuto.
  9. Fiocchi: decorano il collo, raffinati cinturini da indossare poco sotto al seno, sono maxi o stilizzati, impreziosiscono le spalle o sono il risultato di un fitto intreccio di pelle.
  10. Abiti da sera: i modelli sono ricoperti di paillettes ma anche tessuto leggero e a balze, declinati esclusivamente nei toni del bianco e del nero con eleganti accenni gold.