Charlene Wittstock, prigioniera di Monaco. Titolano così le riviste di gossip, che hanno lanciato un sasso sul possibile accordo prematrimoniale previsto per le nozze monegasche. Delle nozze che per charlene non si stanno dimostrano esattamente da sogno, a partire dalle presunte fughe prematrimoniali.

Galleria di immagini: Alberto di Monaco e Charlene Wittstock

Anche perché, a quanto pare, l’accordo prematrimoniale prevedrebbe sì il divorzio tra Charlene e il suo neosposo Alberto di Monaco, ma solo dopo che i due avranno sfornato un erede al trono. Sembra quasi una storia d’altri tempi, come quando, alla corte di Luigi XVI di Francia, Maria Antonietta d’Asburgo Lorena non veniva vista di buon occhio perché ritenuta non fertile.

Charlene appare sempre triste nelle fotografie e il suo sorriso sembra forzato. Il magazine francese VSD motiverebbe tutto con questo blindatissimo quando medievale accordo prematrimoniale:

“Una volta che sarà assicurata la successione al trono entrambi potranno tornare a essere liberi. Il divorzio è una tradizione della famiglia Grimaldi.”

In effetti, le sorelle di Alberto, Carolina e Stephanie, non sono state troppo fortunate in amore, tanto da divorziare una o più volte. Siamo molto lontani dalla favola di Grace Kelly, che da attrice di Hollywood è diventata sua Altezza Serenissima alla corte di Ranieri II, padre di Alberto appunto.