A due giorni dal rito religioso che sabato scorso ha unito in matrimonio il principe Alberto di Monaco e l’ex nuotatrice Charlene Wittstock nel cortile di Palazzo Grimaldi davanti a 350 invitati, non si fa altro che parlare dei presunti scandali che avrebbero accompagnato gli sposi nei giorni precedenti alla cerimonia. Al di là delle apparenze, si stanno rivelando tutt’altro che nozze da sogno visto che la neoprincipessa consorte avrebbe tentato di scappare per ben tre volte, rischiando di far saltare il secondo matrimonio reale dell’anno dopo quello di William e Kate.

Galleria di immagini: Alberto di Monaco e Charlene Wittstock

Secondo quanto riportato dal settimanale Le Journal du Dimanche, a far cambiare idea a Charlene sarebbe stata la notizia dei due nuovi figli illegittimi di Alberto, uno già nato e l’altro in arrivo nei prossimi mesi, entrambi concepiti durante il lungo fidanzamento tra i due freschi sposi. Notizia decisamente scioccante per la Wittstock la quale, fino a qualche tempo prima del fatidico sì, era a conoscenza esclusivamente di Alexandre e Jazmine di 19 e 7 anni.

Secondo alcune fonti interpellate dal giornale francese, il primo tentativo di fuga si sarebbe verificato durante la trasferta parigina per la prova dell’abito di nozze presso l’atelier di Giorgio Armani. Proprio in quell’occasione, Charlene avrebbe provato a chiedere rifugio all’ambasciata del Sud Africa presente nella capitale della Francia, senza però alcun successo. La stessa storia si sarebbe poi ripetuta il 29 maggio, durante il Gran Premio di Formula 1 ospitato dal Principato, dove però la futura moglie di Alberto II sarebbe stata materialmente bloccata dagli agenti di sicurezza presenti in loco.

La terza e ultima volta sarebbe stata invece quella in cui la Wittstock si sarebbe vista addirittura confiscare il passaporto subito dopo aver raggiunto l’eliporto di Monaco, frenando definitivamente ogni ulteriore possibilità di fuga successiva e assicurando così le nozze come riportato nel contratto prematrimoniale che i due, secondo Le Journal du Dimanche e il tabloid britannico Daily Mail, avrebbero firmato alcuni mesi prima. In attesa di conferme e smentite, l’unica notizia certa al momento resta quella del viaggio di nozze per il quale Signore e Signora Grimaldi partiranno proprio domani alla volta del Sud Africa, dal quale in molti sperano possa prendere vita l’ipotesi del primo erede legittimo di Alberto, in grado di ereditare un giorno il trono del padre.