Uomini: che cosa vogliono davvero dalle donne? Che cosa si aspettano da un rapporto sentimentale? Domande che sarà senz’altro capitato a molte di porsi, senza peraltro riuscire a fornirsi risposte esaustive. Finalmente sono state rese note ben dieci regole finalizzate a una maggiore comprensione tra uomini e donne.

Le relazioni  tra i due sessi sono infatti spesso complicate da linguaggi differenti, dall’incapacità di comprendersi a fondo. Però è altrettanto vero che in realtà uomini e donne desiderano le medesime cose: amore, serenità e armonia. Ecco perché è utile sapere quali sono le dieci regole da rispettare per costruire un rapporto fatto di cemento armato.

La coppia  ha bisogno anzitutto di dare la giusta importanza al sesso. Una buona vita sessuale è fondamentale per un rapporto sentimentale felice, ma a sorpresa emerge che i maschietti adorano anche altre manifestazioni di affetto: per esempio amano essere abbracciati o tenuti per mano. Esultino quindi le donne amanti delle coccole e corrano dai propri compagni per cingerli dolcemente, comunicando tacitamente il proprio sentimento.

Seconda regola: rapportarsi con chiarezza, cercando di dire sempre come stanno le cose, evitando di ricorrere a inutili e cervellotiche finzioni (se possibile). A questa regola si collega la terza, riguardante i complimenti. Gli uomini adorano sentirsi dire dall’amata quanto sono attraenti, intelligenti, acuti, affascinanti, eleganti, belli, magnetici. Per renderli felici è sufficiente mettere in evidenza i reali punti di forza del proprio uomo (se ci sono…).

Quarta regola: farli ridere. Che non significa trasformarsi nello zimbello del paese: non bisogna far ridere tutti al proprio passaggio, bisogna saper suscitare il riso del proprio uomo con battute sagaci ma non offensive. Gli uomini amano la donna-caffettiera: quella capace di sdrammatizzare anche le situazioni più delicate. Le donne con un sano senso dell’umorismo sono sexy.

Accettare il proprio uomo per quello che è. Ecco la quinta regola. Gli uomini desiderano una donna che li ami per come sono realmente e che non cerchi di sottoporli a inquietanti mutazioni. Vogliono percepire apprezzamento anche se lasciano i calzini sparsi per la casa, anche se dimenticano puntualmente di comprare il latte. Vogliono essere amati. Punto e basta.

Onestà. Ecco la parola chiave relativa alla sesta regola. Lo canta anche Riccardo Cocciante: “Sincerità, questo è il nome che vorrei dare a te”. Gli uomini vogliono una donna che non fa giochetti, che non li prende in giro, che rispetta i reciproci sentimenti senza trincerarsi dietro silenzi incomprensibili.

Le donne devono ricordare che i maschi vogliono spazio. Ecco la settima regola. Vuole andare allo stadio a vedere la squadra preferita? Bene. Vuole andare a bere una birra con gli amici? Nessun problema. I momenti liberi giovano alla coppia, purché non diventino motivo di assurde gelosie: inutile mostrarsi permissive per poi pedinarlo con aria furtiva. Nessuno vuole stare con l’emula della Pantera Rosa.

Ottava regola: comunicare con efficacia, cioè essere in grado di far valere le proprie opinioni, esprimendo autenticamente la propria personalità. I maschietti apprezzano molto le donne in grado di affermare con vigore il proprio punto di vista, l’importante è mantenere tutto su un piano esclusivamente dialettico, evitando di prendere a calci il fidanzato perché ha idee politiche differenti.

Nona regola: credere nelle capacità del proprio compagno, sostenerlo nei momenti critici e spronarlo a perseguire i propri obiettivi e a migliorarsi. Decima regola: dare fiducia. Questo è un punto fondamentale, poiché ogni rapporto sentimentale è una sorta di edificio, le cui fondamenta devono essere solide per non farlo crollare. Nutrire reciprocamente fiducia è un buon modo per assicurarsi fondamenta indistruttibili.

Fonte: She Knows