Gerry Scotti ha regalato un milione di euro. E lo ha fatto grazie al suo storico e seguitissimo programma della sera di Canale 5. Chi vuol essere milionario, infatti, format di successo che negli anni ha regalato soddisfazioni e qualche soldo in più ai fortunati concorrenti, ieri sera ha fatto di più.

Per la terza volta nella storia italiana del programma, un concorrente si è aggiudicato la stratosferica cifra di un milione di euro rispondendo alle più svariate domande. Lei si chiama Michela De Paoli e, contrariamente a quanto tutti avranno immaginato, è una casalinga pavese di 43 anni che ha fatto della propria curiosità e del proprio sapere la fortuna di tutta una vita. Ha un matrimonio felice con un albanese e, nonostante la sua laurea in Lingue, non è riuscita a trovare un lavoro.

Galleria di immagini: Chi vuol essere milionario

Passo dopo passo, però, ha risposto con calma e sicurezza alle 15 domande che la separavano dal premio milionario diventando, così, la terza storica vincitrice del programma. Nel 2001, infatti, il primato miliardario (con ancora le care vecchie lire) era toccato a Francesca Cinelli e, nel 2004, allo studente di ingegneria Davide Pavesi. Una donna semplice, Michela, un po’ goffa e tanto intelligente, che Gerry Scotti non ha potuto definire in altro modo se non:

Non me ne vogliano tutti gli altri, ma questa è la concorrente più preparata che io abbia mai avuto in trasmissione.

Il suo record, a dirla tutta, non si esaurisce qui: Michela, infatti, non solo è riuscita nell’ardua impresa di raggiungere il premio da un milione di euro, ma l’ha fatto anche leggendo l’ultima domanda senza aver utilizzato uno solo dei tre aiuti che tutti i concorrenti hanno normalmente a disposizione.

Una doppia fatica, dunque, che la casalinga pavese attualmente condivide con una sola altra persona al mondo: si tratta di John Carpenter, concorrente americano che il 19 novembre 1999 utilizzò la telefonata a casa solo per comunicare che conosceva anche l’ultima risposta e che, di lì a poco, sarebbe diventato milionario. La felicità che la donna deve aver provato dopo aver risposto all’ultima domanda è, di certo, indescrivibile, ma lei ha tentato lo stesso di rendere l’idea non rinunciando alla sua ironia:

Come direbbe Carmen Consoli, mi sento confusa e felice.

Tanti auguri allora, alla neo milionaria che, grazie alla sua straordinaria e poliedrica cultura, ha tenuto col fiato sospeso milioni di italiani che tifavano per lei.