È partita ieri sera la seconda stagione del Chiambretti Night, talk-show un po’ anarchico che non si prende sul serio, condotto dall’infaticabile Piero Chiambretti.

La stagione appena conclusa è stata sicuramente di successo. Tutto il programma è basato sulla verve del conduttore, che dal canto suo non mostra la minima difficoltà nel destreggiarsi giorno dopo giorno fra giornalisti, subrette, sportivi, porno star e persino cardinali. Chiambretti Night, come dice il suo sottotitolo, è “solo per numeri uno” ed è grazie proprio ai suoi numeri uno, da Josè Mourinho al Monsignor Milingo, che la trasmissione si è imposta nel palinsesto di Italia 1.

Fra le tante novità della nuova stagione, innanzitutto il cambio di guardia al pianoforte. Perso Jonathan Kashanian, che rimane comunque all’interno del cast in veste di inviato esterno, Chiambretti ha puntato sul volto nuovo della TV, nato dal petulante spot TIM di questa estate, Fiammetta Cicogna.

Per una ballerina che se ne va, due che arrivano: la splendida australiana Dana Matthews è tornata in patria per amore, ma al suo posto Chiambretti ha presentato le due gemelle tedesche Nora e Lola Mogalle, anch’esse prelevate dal Moulin Rouge.

La prima puntata, in onda ieri sera, è stata dedicata al tema della morale, tanto discusso durante l’estate. Al centro del dibattito in questi giorni è stato sicuramente Così fan tutte, il programma auto-ironico di Debora Villa e Alessia Marcuzzi che, a causa del modo espicito di trattare il tema sessuale, ha fatto molto discutere ed è stato per questo spostato in seconda serata.

Ospite della prima puntata del Chiambretti Night è stata proprio Alessia Marcuzzi, attorniata dal suo Alfonso Signorini, che con lei ha già lavorato al Grande Fratello, e da un’altra figura, diametralmente opposta nella professione e nello stile di vita, ma che della faccenda aveva certamente qualcosa da dire: il Cardinale Ersinio Tonini.

La seconda puntata, in onda questa sera, verterà, come anticipato dallo stesso Chiambretti, sugli eccessi della chirurgia plastica nel mondo dello spettacolo.