Le relazioni di coppia sono un terreno costante di compromesso ed esercizio dialettico per venire incontro ai propri e altrui bisogni. Uno di quelli più incompresi è la necessità di avere uno spazio personale da dedicare alle proprie amicizie, alle proprie attività e in definitiva a se stessi. Ma come farlo capire all’altro senza offenderlo?

Mentre all’inizio di una relazione, l’amore sembra avere il sopravvento su qualsiasi altro pensiero o occupazione, col passare del tempo è praticamente impossibile mantenere la simbiosi che si manifesta al principio, e qui sorgono i primi problemi, soprattutto quando si hanno diversi gradi di bisogno di indipendenza. L’ideale evidentemente sarebbe stabilire dal principio una linea invalicabile intorno alla propria libertà personale, ma risulta spesso di fatto impossibile.

A soffrire di questo problema sono molte più coppie di quanto comunemente non si creda, e si tratta di un argomento piuttosto delicato quando non si è in due a provarlo. Per affrontarlo in modo efficace bisogna ricorrere a tutte le proprie riserve di tatto e gentilezza. Essere più onesti possibile nel dichiarare al proprio partner che non si vuole spazio personale a discapito della relazione, ma anzi per favorirla. Preservare la propria autonomia non può portare che vantaggi alla coppia, togliendo la sensazione di asfissia e dipendenza, e in generale permettendo così una soddisfazione personale che porta ossigeno vitale alla relazione d’amore con il partner.

Costringersi in una coppia simbiotica senza alcuno sbocco esterno, no hobby e no amicizie ad esempio, alla lunga fa sviluppare un senso di claustrofobia che non potrà che ritorcersi contro il proprio lui. La soluzione è affrontare il discorso nel modo più onesto e sincero possibile. Quindi non rubando ritagli di tempo personali, fingendo che non ci sia alcun problema, ma parlando apertamente della propria necessità di fare attività autonomamente, spingendo sul fatto che il risultato sarà favorevole anche per lui.

In linea di massima tra persone con un diverso grado di bisogno di autonomia, possono insorgere problemi seri. Se il proprio lui non sente il bisogno di avere spazi personali, difficilmente riuscirà a capire la compagna. L’importante, e vale anche se al contrario è lui a chiedere maggiore libertà, è ascoltare e tirar fuori molta comprensione e fiducia. Le conseguenze possono essere solo positive per entrambi.

Fonte: YouBeauty