Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno è stato presentato in anteprima un paio di giorni fa a New York e le prime recensioni sono state entusiastiche, almeno la maggioranza. Qualcuno infatti ha avuto qualche critica, che i fan della trilogia di Christopher Nolan non hanno digerito, costringendo proprio lui a difendere film e fan.

Christopher Nolan alla première londinese de Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno ha parlato delle recensioni negative, non più di un paio e tra cui quella della Associated Press, e ha dimostrato di averla presa con molta più filosofia dei suoi fan. Questi infatti hanno reagito intasato di commenti l’aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, che ha dovuto sospendere le sue funzioni lo scorso lunedì. Ha detto il regista a proposito:

Galleria di immagini: Il Cavaliere Oscuro - Il ritorno: première

«Credo che i fan siano molto appassionati. Batman è in giro da 70 anni e c’è una ragione per questo. Ha un’attrattiva gigantesca, perciò è naturale che la gente reagisca ai personaggi.»

Tra gli altri commenti negativi c’è stato quello del comico repubblicano molto seguito negli Stati Uniti, Rush Limbaugh, secondo cui il nuovo nemico di Batman, Bane, sarebbe in qualche modo collegato al candidato repubblicano alla Presidenza Mitt Romney, a causa della sua vecchia società, la Bain Capital. Nolan è caduto dalle nuvole e sul paragone inaspettato a proprosito del Cavaliere Oscuro, ha detto:

«Onestamente non so come rispondere a una cosa così strana. Davvero non ho una risposta, è un commento molto insolito da fare.»

Ci ha pensato però Morgan Freeman, Lucius Fox nella trilogia, a rispondere:

«Chris ha scritto una storia inventata che non aveva alcun pensiero politico in mente, è arte. Sta tutto nella mente dell’ascoltatore.»

Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno arriverà nelle sale italiane il 29 agosto, nel frattempo non resta che ascoltare l’entusiasmo con cui viene accolto nel mondo anglofono.

Fonte: FoxNews