Ci ha lasciati oggi Raimondo Vianello, uno degli attori comici più amati in Italia. Avrebbe compiuto 88 anni tra qualche giorno.

Dopo le prime esperienze in teatro, raggiunse il successo televisivo insieme a Ugo Tognazzi con il programma “Un due tre”. Negli anni Cinquanta e Sessanta, lavorò anche al cinema con i più grandi registi di commedie dell’epoca: Mario Mattoli, Steno, Camillo Mastrocinque, Sergio Corbucci. Lucio Fulci e tanti altri.

Nel 1958 conobbe Sandra Mondaini, che sposò nel 1962: con lei avrebbe formato un duo artistico inossidabile. Chi non ricorda i loro famosi sketch?

La coppia Mondaini/Vianello, dopo la fortunata esperienza in RAI, traslocò nella neonata Canale 5. I due attori e presentatori sono stati i “fondatori” della TV commerciale insieme a Mike Bongiorno e Corrado. Nel 1988 interpretarono una delle prime sit-com italiane “Casa Vianello“, che sarebbe durata quasi ininterrottamente fino al 2007.

Nel 1998 Vianello ritornò momentaneamente in RAI per condurre il “Festival di Sanremo“. Altri suoi programmi storici furono la rubrica di calcio “Pressing” e il quiz “Il gioco dei 9″. Addio Raimondo, ci mancherai.