Una dieta che ha lo scopo, oltre quello di farci perdere peso,  quello di mantenere il PH del nostro corpo con  valori tra il 7,35/7,45, è la dieta alcalina.

Essa  non si limita solo a farci dimagrire, ma  ha anche la funzione di diminuire le malattie cardiache,  risolvere problemi d’insonnia , migliora l’umore e la memoria, controlla gli ormoni e, come se non bastasse, rende i capelli, le unghie e i denti più forti.

Considerando che il nostro sangue è leggermente alcalino, anche la nostra dieta dovrebbe esserlo. Ma circa 80% della popolazione si nutre troppo spesso di cibi ad alta acidità come (carne, pasta, riso,), che alterano l’equilibrio alcalino naturale e causano obesità e malattie.

Per quanto riguarda la perdita di peso, la dieta alcalina è basata sull’assunzione di cibi che hanno poche calorie e aiutano il sistema digestivo a lavorare meglio. La perdita di peso avviene grazie a una dieta salutare ed equilibrata che prevede  grandi quantità di verdura e frutta come: (spinaci, broccoli, cavolo, cetriolo, avocado, sedano, peperone, per quanto riguarda la frutta è consigliabile sempre quella di stagione),  e quantità minime di grassi e zuccheri.

I vantaggi di una dita alcalina sicuramente sono, senso di sazietà ma sentendosi comunque leggeri senza quella sensazione sgradevole di gonfiori allo stomaco, pieni di energia e  una pelle più liscia e morbida.

L’unico svantaggio che potrebbe creare è quello della carenza di proteine, quindi attente , consigliatevi sempre con il vostro dietologo di fiducia.

photo credit: Pink Sherbet Photography via photopin cc