Con i primi caldi estivi scatta la voglia di correre al mare e riportare un po’ di colorito sulla pelle impallidita dai lunghi mesi di ufficio. Tornano anche i consigli su come raggiungere un’abbronzatura perfetta, senza bruciature e affanni, grazie all’alimentazione.

È ormai conoscenza comune che ci siano dei cibi che favoriscono l’abbronzatura, predisponendo la pelle ad accogliere i raggi solari, e altri che invece è meglio evitare per non scottarsi e non ostacolare il processo di produzione di melanina, fonte del colore bronzeo.

Galleria di immagini: Cibi per un'abbronzatura perfetta

Tra i classici ormai si sa che carote e cibi con carotenoidi donano alla pelle un colorito in più, perciò largo a tutta la frutta e verdura arancione e rossa, come pesche, albicocche, pomodori, fragole, peperoni, ma anche insalata e spinaci. Tutti fonte di lucentezza.

Sono però da evitare, nonostante il colore sembrerebbe l’ideale, le arance e i limoni. La vitamina C infatti ritarda l’abbronzatura. Da evitare anche prezzemolo e crescione. Mentre per quanto riguarda le bevande, tè, caffè, cola e alcolici fanno perdere acqua all’organismo, e visto che l’idratazione è uno dei segreti della perfetta abbronzatura, sono bevande da tenere ai minimi livelli almeno d’estate.

Sempre per mantenere una perfetta idratazione, e quindi favorire l’effetto del sole, l’olio d’oliva è assolutamente indicato. Presente infatti in una serie di creme e saponi, anche usarla per condire insalate, pasta o carne dona alla pelle una sfumatura dorata. Alcuni lo usano anche direttamente sulla pelle, ma il rischio scottatura è alto.

Selenio e vitamina A sono gli alleati perfetti per un colorito scuro, perciò la prossima volta al supermercato riempite il carrello di uova, mango, pesce, mandorle, mais e pomodori, formaggi soprattutto bianchi e morbidi. L’omega 3 presente nel pesce in particolare, ma anche nelle nocciole, prolunga l’abbronzatura, oltre a prevenire l’invecchiamento.

Ultimi studi hanno suggerito che anche la tirosina, aminoacido che agisce come antiossidante, può avere effetti sull’idratazione delle pelle, in particolare aiuterebbe a eliminare i radicali liberi, pulendo i pori e favorendo così l’abbronzatura. Via libera perciò a pollo, banane, avocado, semi di sesamo e l’onnipresente pesce.

Insomma cominciate a inserire nei vostri menù da qui all’agognata spiaggia insalate di carote, spinaci, lattuga, pomodori con tanto olio, ma non troppo, ma anche cruditè varie, come sedano e cetriolo che comunque forniscono molta acqua, quindi idratano al pelle. Uova cucinate in ogni maniera, pesce o pollo grigliato. Formaggi come mozzarelle, ricotta, stracchino e per finire tanta frutta: albicocche, pesche, fragole finché siete in tempo.