Per dimagrire bisogna evitare quei cibi con un indice glicemico alto. Detta così sembrerebbe facile, ma in realtà è tutto l’opposto dato che non basta eliminare i dolci dalla propria tavola per salvarsi. Un alto livello di IG è infatti contenuto anche in altri alimenti (all’apparenza insospettabili), che vengono rapidamente digeriti e metabolizzati facendo così alzare il livello di glucosio nel sangue. E le conseguenze negative non si vedono solo nella linea, ma anche nello stato generale di salute dato che potrebbe portare anche a problemi cardiovascolari oltre che essere causa di diabete.

Ecco quindi i cibi che dovete consumare con cautela o proprio evitare.

  • Zucchero. Questo è il nemico numero uno, soprattutto se raffinato. Quindi abbracciate la sana abitudine di bere il caffè senza zucchero e di evitare le bevande che ne contengono a volontà (come quelle frizzanti, colorate e golose).
  • Dolci. Dovete assolutamente diminuire il consumo di dolci oppure, se li preparate in casa, sostituire lo zucchero con del miele e ingredienti il più possibile sani e privi di grassi. Se proprio non riuscite a rinunciare al vostro dolcetto quotidiano, mangiate del cioccolato fondente (meglio se al 70-80%).
  • Cereali. Si dice che i cereali siano fonte di salute ed è vero, ma alcuni hanno un alto indice glicemico. Il maggior incriminato è l’orzo insieme al grano, mentre sono a un IG medio avena, grano saraceno e segale. Pare che anche il riso bianco non sia il massimo e quindi si consiglia di sostituirlo con quello integrale. Se la mattina siete abituate a fare colazione con riso soffiato e cornflakes cercate di evitare.
  • Pane e pasta. Se i cereali hanno un IG alto lo presentano, di conseguenza, anche i prodotti che ne derivano come il pane e la pasta. Anche in questo caso cercate di consumare quelli realizzati con cereali integrali.
  • Patatine e junk food. Non ci sarebbe bisogno di dirlo, ma per sicurezza lo facciamo: evitate il famoso junk food, che è fatto con ingredienti poco salutari e livelli di IG molto alti. Ci spiace, ma dovreste dire addio anche alle tanto amate patatine fritte dei sacchetti che siete abituate a sgranocchiare per merenda o durante gli aperitivi.