Gli ultimi anni vedono il grande ritorno delle ciglia finte, che si sposano perfettamente con i trend del momento. Le possibilità sono infinite, da un look naturale al più fantasioso, con mille soluzioni adatte a qualsiasi esigenza: le ciglia rappresentano, infatti, il primo strumento di definizione dello sguardo e la loro importanza è tornata pari, se non maggiore, alle altre parti interessate dal make-up.

Galleria di immagini: Ciglia finte

La prima scelta da effettuare è lo stile che si vuole ottenere: esistono ciglia più sobrie e di varie lunghezze, fino a look teatrali per uno sguardo intenso, con piume, decori floreali e colori shock. In commercio si possono trovare principalmente due tipologie di ciglia finte. Quelle a striscia sono le più semplici da utilizzare, si applicano e si tolgono con facilità, hanno già una forma arcuata ed esistono in una gamma infinita di scelte: esistono sia ciglia intere con la lunghezza totale della palpebra, sia mezze ciglia adatte a concentrare l’attenzione verso l’angolo esterno dell’occhio.

Ci sono poi le ciglia a ciuffetti, che offrono un risultato molto naturale e modulabile, nonostante richiedano più tempo e familiarità per essere applicate al meglio: la quantità da utilizzare varia da persona a persona, a seconda dell’effetto che si vuole ottenere, mentre il posizionamento è a piacere sia lungo tutta la palpebra sia per evidenziare l’estremità dell’occhio con un effetto molto chic.

È preferibile acquistare a parte la colla e non utilizzare quella che spesso viene inclusa nella confezione, meglio optare per un prodotto specifico per una zona delicata come quella degli occhi. L’applicazione è molto più semplice di quanto si possa pensare, basta seguire alcuni accorgimenti. Prima di tutto bisogna preparare le ciglia se intere, staccandole delicatamente dalla confezione e se necessario piegandole leggermente ad arco per dar loro una forma simile alla propria curva dell’occhio.

Inoltre non sempre la misura standard è adatta: meglio accostarle prima all’occhio, controllando e prendendo la misura corretta, per poi eliminare l’eccesso di lunghezza tagliandolo con un forbicino. Attenzione a verificare anche la misura di sporgenza dall’occhio, per evitare fastidi alla vista.

La colla necessaria è davvero poca: anziché applicarla direttamente sulle ciglia finte, è più opportuno versarne una quantità minima sulla mano o su una superficie pulita, per poi intingere leggermente il bordo delle ciglia. A questo punto è essenziale attendere almeno 30 secondi, affinché la colla abbia il tempo per raggiungere la giusta consistenza ed essere pronta per un’adesione perfetta.

Si possono usare le dita oppure ci si può aiutare con una pinzetta per l’applicazione, che deve essere il più vicina possibile all’attaccatura naturale, in modo da nascondere la linea di giuntura: solitamente le colle asciutte tendono a scomparire, ma nel caso si dovesse vedere qualche segno, o per evitare questo, è utile tracciare una linea di matita o eyeliner.

Ora è possibile completare il make-up: mascara si oppure no? I professionisti lo sconsigliano, può infatti rovinare la struttura e il materiale delle ciglia finte, inoltre lo scovolino può tirarle rovinando l’applicazione e creando danni al contorno occhi. Per toglierle perfettamente e senza dolore basta passare un batuffolo di cotone con acqua calda o struccante, massaggiando per poi rimuoverle: le ciglia finte si possono utilizzare molte volte, basta averne cura, mantenerle pulite e conservarle correttamente nella confezione.