Il cinema a gennaio ha registrato un calo di fruitori rispetto al risultato dello scorso anno. Ma niente paura, non è la crisi economica che avanza, ma solo il fatto che gli incassi dell’anno scorso sono stati eccezionali, forti anche della presenza di un film che ha letteralmente sbancato i botteghini, con un risultato di gran lunga superiore alle aspettative.

Galleria di immagini: Mission: Impossible - Protocollo fantasma

Il film in questione è “Che bella giornata” con Checco Zalone, che da solo registrò oltre 6 milioni di biglietti a fronte dei quasi 19milioni del totale. Quest’anno, il campione Cinetel, che corrisponde al 90% del mercato cinema in Italia, ha registrato 13milioni e 37mila biglietti venduti, per un incasso di 85 milioni e 598 mila euro. Un risultato non certo esaltante, comunque.

Il risultato è notevolmente inferiore a quello del 2011, il 31% in meno di biglietti venduti, ma perfettamente in linea con i risultati del 2009 e del 2008 che registrarono rispettivamente la vendita di 12,8 milioni di biglietti e di 12,9 milioni di biglietti.

Eppure proprio nel mese di gennaio sono usciti dei film molto attesi come “J. Edgar” con Leonardo DiCaprio, “La Lady di Ferro” con Meryl Streep, attrice molto apprezzata in Italia, “Benvenuti al Nord” con Alessandro Siani e Claudio Bisio e, sebbene a fine mese “Mission: Impossible-Protocollo fantasma” con Tom Cruise.

Fonte: Ansa.