Cinepanettone: è finita un’era? “Vacanze di Natale a Cortina“, la tradizionale pellicola delle feste invernali con protagonista Christian De Sica, ha fatto flop nel corso del primo weekend di programmazione, finendo quarto in classifica con un incasso di “appena” 1.623.292 euro e una media per sala ben poco entusiasmante.

Il Cinepanettone di solito realizza i suoi maggiori incassi a partire dal giorno di Natale fino alla fine dell’anno, però la sua partenza è stata poco incoraggiante e la peggiore degli ultimi anni.

Galleria di immagini: Vacanze di Natale a Cortina

A trionfare nell’ultimo weekend è stato “Sherlock Holmes: Gioco di ombre”, primo in Italia con un incasso di € 3.470.177; il detective interpretato da Robert Downey Jr. è al numero anche negli Stati Uniti, dove però ha fatto registrare introiti inferiori alle aspettative.

Vacanze di Natale a Cortina” si è visto superare nel suo primo fine settimana di programmazione anche dalla pellicola di animazione della Dreamworks, lo spinoff di Shrek “Il gatto con gli stivali”, che ha guadagnato € 2.267.523, e di un soffio anche dall’ultimo film di Leonardo Pieraccioni “Finalmente la felicità”, che ha incassato € 1.653.759.

L’ennesimo cinepanettone ha dunque stufato il pubblico italiano, che quest’anno ha premiato invece altri comici come Checco Zalone, Antonio Albanese e I soliti idioti. Per saperlo è ancora presto, visto che la “battaglia” degli incassi natalizi è appena iniziata, ma certo i primi segnali non sono incoraggianti per Christian De Sica e compagnia. E intanto sui giornali e in rete c’è già chi propone un parallelo tra il declino del berlusconismo e quello del cinepanettone. Voi cosa ne pensate, credete che nei cinema italiani sia davvero finita l’epoca dei cinepanettoni?

Fonte: MoviePlayer