La cistite è un’infezione dell’apparato urinario purtroppo molto comune sia negli adulti che nei bambini, e colpisce soprattutto le donne, perché in questo caso l’uretra è più corta e vicina all’ano rispetto agli uomini. Può causare sintomi evidenti, vediamo quali sono e quali cure e rimedi naturali sono consigliate per combatterla.

I sintomi della cistite

Anche l’uso di gabinetti poco puliti, di bagnoschiuma o saponi che irritano l’uretra oppure cattive abitudini igieniche possono essere una delle cause della cistite. Conoscere i sintomi è basilare perché è importante individuare questa infezione precocemente, poiché altrimenti può comportare danni ai reni. I sintomi variano a seconda dell’età e della parte dell’apparato urinario che viene infettata: i bambini possono mangiare poco, vomitare o sembrare irritabili, anche se a volte l’unico sintomo è una febbre che non va via e che può comparire senza ragioni. Nei bambini la cistite causa anche problemi di enuresi, anche se sanno andare in bagno da soli.

Nei ragazzi e negli adulti i sintomi sono diversi e possono rivelare quale parte del corpo si è infettata. In un’infezione alla vescica, la cistite può causare:

  • bruciore, dolore, sensazione pungente durante la minzione
  • uno stimolo più frequente del normale di urinare
  • a volte, febbre
  • di notte ci si può svegliare spesso per andare in bagno
  • mal di schiena basso, ovvero lombagine
  • urina che emana cattivo odore, che contiene tracce di sangue oppure che può sembrare troppo scura

Se la cistite è dovuta a un’infezione ai reni, appaiono molti di questi sintomi, ma il paziente sembra più malato ed è più probabile che abbia la febbre, tremori di freddo, grave stanchezza, possibile sensazione di vomito oppure dolore al fianco o alla schiena.

Cure per la cistite

Per curare la cistite bisogna viene consigliata l’assunzione di un antibiotico, come il Monuril, ma la durata dipende dal batterio che ha scatenato l’infezione e dalla sua gravità, dunque è indispensabile rivolgersi al proprio medico. Una cistite non curata può manifestarsi in seguito e diventare più grave. Si consiglia poi:

  • di assumere molta acqua, almeno due litri al giorno e preferibilmente oligominerale
  • di avere un’accurata igiene personale, specialmente nei giorni del ciclo mestruale e dopo i rapporti sessuali

Cistite: rimedi naturali

La fitoterapia o medicina naturale può essere di aiuto per alleviare i disturbi dovuti alla cistite. Qui un ruolo importante lo gioca l’alimentazione, e solitamente si consiglia di assumere Cranberry (o Mirtillo americano), e uva ursina. Da preferire una dieta ricca di fibre e di cereali integrali, frutta e verdura fresca di stagione, preferibilmente diuretica come finocchi, lattuga, verdure a foglia verde, ananas, melone, anguria, fragole, mandarini, cetrioli e indivia belga. Bene anche il pompelmo e il mais, il primo per la sua proprietà antibiotica naturale e il secondo invece per la sua nota azione diuretica, antinfiammatoria e anche analgesica.

Tra i rimedi naturali per combattere la cistite figurano anche i fiori di Bach, perché agiscono principalmente sullo stato emozionale del paziente; la cistite può esser infatti associata, a livello emozionale, a un disagio a livello di coppia, magari dopo un rapporto sessuale particolarmente problematico.

Anche l’aromaterapia viene utilizzata per trattare la cistite: il particolare alcuni oli essenziali hanno un’azione antibatterica e batteriostatica nel trattamento delle infezioni delle vie urinarie. I consigli più diffusi sono in questo caso l’assumere per bocca 2 gocce di questi oli essenziali in un cucchiaino di miele, 1 o 3 volte al giorno. Tra gli oli consigliati vi sono quello essenziale di ginepro, di eucalipto, di timo e di basilico.

Foto: Woman having stomachache in bathroom – Shutterstock