Partendo dal presupposto che non è affatto vero che noi donne non siamo brave al volante, al contrario ce la caviamo molto meglio di quello che voi uomini volete far credere alla società tutti solo per difendere uno dei pochi primati che ancora provate a difendere, non con i denti e con le unghie, bensì a suon di “Chi è questo cog***ne che mi taglia la strada? Eccolo, lo sapevo, una donna, ‘sta testa di ca**o”: quello di essere ottimi piloti.

Fatta questa indispensabile premessa, vi racconto quanto visionato in una interessante mini-trasferta nello stabilimento spagnolo della Rehau, a Tortosa, in quel di Tarragona, dove ho scoperto un mondo ai più sconosciuto: quello degli Airbump, ovvero la nuova trovata di Citroen per evitare che noi povere ragazze incapaci di stare al mondo su quattro ruote (pfui!), distruggiamo la vostra amata autovettura quando ve la chiediamo in prestito sotto ricatto.

Per ora applicati solo sulla nuova Citroën C4 Cactus, gli Airbump, integrati nelle fiancate e nei paraurti, sono l’evoluzione dei parabordi dell’auto: si tratta proprio di rivestimenti realizzati in TPU (poliuretano termoplastico), che integrano delle piccole capsule d’aria in grado di attutire gli urti e ridurne i danni. Della serie che, se strisciate la fiancata laterale contro il muro del vostro strettissimo garage, cambiare un Airbump sarà molto meno costoso che riparare l’intera portiera.

Giusto per darvi un’idea di come son stati concepiti e testati, sono state necessarie oltre 50.000 ore trascorse sotto i raggi ultravioletti delle sale prove e attente prove in Arizona, con condizioni climatiche estreme, che hanno permesso di garantire gli Airbump per sette anni, con temperature della carrozzeria da -30 a + 85 °C. Obiettivo: preservare perdite d’aria da questi veri e propri cuscinetti sigillati.

Ma c’è di più: grazie alla cura del design e dei colori degli Airbump disponibili in quattro tinte (nero, grigio, cioccolato e sabbia), la possibilità di personalizzare la vostra C4 Cactus, in vendita in 10 diversi colori, si moltiplicano decisamente. Perché anche la protezione, vuole il suo stile.

Galleria di immagini: Citroen C4 Cactus: ecco come nascono gli Airbump