Se siete tra i tanti italiani in crisi perché non sapete ancora dove andare in vacanza nonostante l’estate sia già arrivata da qualche giorno, vi suggerirei un posticino che sicuramente vi delizierà e allieterà nelle vostre ferie. Potete fare i bagagli e partire per la Città dei Sogni.

Non è semplicemente un modo di dire o la città tante volte nominata in una miriade di fiabe ma si tratta di un vero e proprio complesso, chiamato appunto The City Of Dreams, sita a Macau e pronta per ospitare a pochi giorni dall’inaugurazione (avvenuta il 1 giugno), i milioni di turisti tra le migliaia di attrazioni previste.

La città si estende per oltre un milione di metri quadri in casinò, 600.000 in punti vendita e tre alberghi giganteschi tutti ispirati al tema dell’acqua. Tutte le strutture sono circondate da fontane immense, vortici, cascate, una miriade di luci e fari che illuminano i palazzi circostanti, incapsulati in un case in vetro per ravvivare l’illusione di essere effettivamente il fondo al mare.

Il complesso è stato realizzato da Arquitectonica e raccoglie i maggiori leader mondiali nell’intrattenimento, nel relax e nel piacere come Crown, Grand Hyatt, Hard Rock, e Dragone.

Il tema dell’acqua, simbolo di fortuna e di rinascita, ritorna prepotente non solo con l’utilizzo di impianti idrici abbastanza sofisticati ma anche nelle costruzioni contornate da archi e pareti “ondulate” in modo da similare i movimenti della superficie del mare.

Oltre a ristoranti e bar di gran classe, the City of Dream ospita anche innumerevoli attrazioni come The Bubble, un incredibile teatro di forma cupoidale che grazie ad un sistema di proiezione full immersion, migliaia di LED, effetti musicali e sensoriali, offre un coinvolgimento totale dello spettatore in un esperienza davvero mozzafiato.

Per tenere informati tutti i potenziali visitatori è stato allestito un sito Web in cui verranno pubblicate tutte le news, le novità e le date di inaugurazione delle attrazioni ancora in allestimento e che saranno disponibili, molto proabilmente entro il 2010.

Bhè, avete finito di preparare le valigie? Comincia il viaggio nella fantasia…