Si dice che la notte porti consiglio. Claudia Mori, dopo la nottata passata a sbollire la rabbia, una settimana fa, a seguito di quella che lei ha interpretato come un’offesa personale, giunta durante la terza puntata di XFactor, ha fatto un parziale dietro front sull’idea di abbandonare tutto e tutti e venir meno al proprio impegno preso come giudice nella trasmissione.

Riepiloghiamo i fatti: durante la scorsa puntata la Mori si è risentita di un giochino ideato dagli autori, che hanno mostrato pubblicamente video e foto dei giudici nel loro passato più glorioso, mettendole però a confronto con foto attuali, secondo la Mori furbescamente scelte per rimarcare la naturale differenza esteriore fra il passato e oggi. Claudia Mori non è stata per niente al gioco, si è infatti subito risentita del comportamento degli autori definendolo una “bassezza scorretta”.

E dire che il giorno seguente non si era neppure calmata del tutto la signora Celentano, ancora decisa nel ritenere quel giochino un’offesa personale:

Mi devono chiedere scusa pubblicamente, così come pubblicamente mi hanno offesa. Io non sono una diva, ma sono una persona seria e ironica. Non ci sto a questi giochi biechi, stupidi, televisivi di bassa lega. Premetto che non m’interessa perché mi piaccio così, piaccio a mio marito, ai miei figli e alle persone che mi vogliono bene.

Ma dopo aver riflettuto sull’accaduto, ha deciso di continuare la propria avventura a XFactor:

Ho deciso di restare a X Factor fino alla fine perché gli impegni si rispettano anche quando accadono fatti volgari come l’agguato che ho subito da un maschilismo di terzo ordine. Rimanere mi consente di far capire meglio come sono.

Più che una dichiarazione di pace sembra un trattato di non belligeranza. La Mori appare ancora fermamente convinta del torto ricevuto, ma ha deciso ugualmente di continuare con la trasmissione.

Di seguito il video dell’accaduto.