Non è facile per Claudia Pandolfi raccontare della sua vita privata, generalmente restia a mettere in piazza amori e famiglia, questa volta lo fa in una intervista rilasciata al settimanale Gioia. Parla del suo nuovo amore con il suo collega Marco Cocci, nato sul set del film “I più grandi di tutti”, in uscita in tutte le sale cinematografiche italiane dal prossimo 4 aprile. La nuova coppia si era già incrociata nel lontano 1997, occasionalmente, in occasione di una prova costume.

Non era però successo nulla, c’era un feeling ai tempi di “Ovosodo”, ma tutto si era fermato alla semplice conoscenza. Diciamo che i fratelli Virzì hanno giocato un ruolo importante, se all’epoca si trattava di Paolo, questa volta è stato Carlo.

Claudia Pandolfi ha alle spalle una relazione di dieci anni con il cantante Roberto Angelini, per il quale aveva lasciato suo marito dopo soli due mesi di matrimonio ed ha avuto suo figlio Gabriele. Così si racconta:

“Io e Roberto ci siamo separati per risolvere i nostri problemi. La coppia ha dei cicli. Se non stai più bene con una persona devi giocare a carte scoperte. Ma oggi non voglio guardare più in là di domani mattina: mi piace così tanto questa felicità che voglio godermela”

Claudia Pandolfi è una donna più matura, consapevole dei suoi anni, ha fatto pace con il suo corpo, per questo, non ha paura di mostrarsi nuda sul set, anche se ci fosse qualche imperfezione, poco le importa., anche se, francamente, ha soli 37 anni ed un corpo tonico:

“Ero giovane, tonica e snella. Ora sono ancora snella, ma meno tonica e non più giovane. Noto i decadimenti e ci faccio i conti, ma non è un problema. Se Cristina Comencini mi chiede di stare nuda un scena, lo faccio. E se non ho il culo più bello del mondo, non me ne frega niente.