Il Coachella è ormai uno dei festival musicali più importanti e prestigiosi del mondo e la lunghissima sfilata di nomi di band e artisti che si sono susseguiti sui palchi nello scorso weekend ne sono la prova. Radiohead, Pulp, Arctic Monkeys, Bon Iver, St. Vincent, tanto per citarne alcuni, sono stati tra i numerosissimi che si sono esibiti nell’edizione 2012.

Il Coachella 2012 ha dunque portato davanti a un pubblico numerosissimo il meglio della scena musicale alternativa del momento. I Radiohead sono stati tra i nomi di maggior richiamo, in un’edizione che però ha rivisto sul palco un’altra storica band britannica da qualche anno assente dalle scene: i Pulp. Di nuovo insieme sul palco anche i riformati At the Drive-In, tra i padrini della scena emo e hardcore, presto pronti a pubblicare un nuovo album.

Galleria di immagini: Radiohead

Non sono mancati poi tutti i nomi nuovi e più “cool” in circolazione, come le probabili rivelazioni della musica black dell’annata, la scatenata Azealia Banks e il rapper A$AP Rocky, ma sul palco è salita a sorpresa anche Rihanna, che ha proposto la sua hit “We Found Love” insieme al dj e producer Calvin Harris.

Il rock’n’roll made in Britain ha poi calato vari assi, da Noel Gallagher agli Arctic Monkeys, dai Kasabian fino alla diva della scena indie Florence and the Machine. Un Festival che quindi ha portato in scena nomi di grande prestigio, ma non solo sul palco. Anche tra il numeroso pubblico (quasi 75.000 presenze al giorno), sono state paparazzate varie giovani celebrità: Lindsay Lohan, Katy Perry, Kate Bosworth, Lea Michele, Ian Somerhalder con Nina Dobrev e molti altri.

Fonti: NME, Stereogum