La colazione proteica, a differenza di quella mediterranea, prevede l’assunzione di proteine già al risveglio. Nel primo pasto in Italia, invece, sono i carboidrati, di solito, ad avere la meglio, tra preparati da forno, marmellata, succhi di frutta e bevande zuccherate. Secondo alcuni, però, ingerire proteine appena aperti gli occhi faciliterebbe i compiti dell’organismo: dopo otto o più ore di riposo, infatti, il fisico necessita di grandi quantità di amminoacidi essenziali per ripristinare tutte le sue funzioni.

Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori guidati dalla dottoressa Heater Leidy, esperta in nutrizione dell’Università del Missouri, e pubblicato sul Nutritional Journal, inserire alimenti ricchi di proteine fin dalla prima colazione porterebbe ad una riduzione del desiderio di dolci fino a sera. Non tutte le proteine sono però uguali: meglio scegliere quelle ad alto valore biologico, di facile assorbimento, solitamente contenute nelle uova, nel latte e in alcune verdure.

Idee salate

  • Pane integrale: rispetto a fette biscottate o al pane comune, la versione integrale è più ricca di vitamine, in particolare quelle del gruppo B. Inoltre, le proteine che lo compongono sono di alto valore biologico e, dal punto di vista delle fibre, si potrà garantire un buon risultato a livello intestinale.
  • Uova: oltre al buon contenuto in proteine, sono ricche di acidi grassi utili all’organismo e, se assunte secondo le dosi consigliate dal medico, rappresentano anche un buon carico d’energia per cominciare al meglio la giornata.
  • Fiocchi di latte: si ottengono dalla cagliata di latte scremato e pastorizzato e contengono molti fermenti lattici. Al contrario della maggior parte dei formaggi e dei latticini, oltre a contenere caseine, sono ricchi anche di molte proteine del siero: 100 grammi di fiocchi di latte contengono in particolare 11 grammi di proteine.
  • Tofu o seitan: se si segue una dieta vegana, e quindi si preferisce evitare derivati del latte e uova, sono la soluzione ideale.

Idee dolci

  • Fiocchi d’avena: tra i cereali più proteici, sono ideali al risveglio dato il loro buon contenuto in fibre, utili per garantire la normale regolarità dell’intestino. Grazie al buon contenuto in vitamine E, contrastano i radicali liberi.
  • Noci: presentano ottime quantità di arginina, un amminoacido essenziale amico della salute dell’apparato circolatorio.
  • Yogurt: è ricco di fermenti lattici, ideali per il benessere di tutto l’apparato digerente. Oltre ai vantaggi dovuti al buon contenuto di calcio, è un alimento dal contenuto di proteine ad altissimo valore biologico.