Quando si è a dieta, per {#dimagrire}, l’ideale sarebbe suddividere le calorie all’interno dei pasti, in modo che ogni pasto abbia lo stesso numero di calorie e il numero non superi 400, che è quasi un numero magico per chi cerca di perdere peso. Quello che è difficile è passare da un pasto all’altro senza essere eccessivamente affamati, per cui, come si fa? Quando si è in regime di dieta bisogna calibrare la fame, altrimenti si riprenderanno i chili persi e anche dei nuovi, decisamente indesiderati.

Una delle colazioni gustose, che possano fare al caso di chi è alla ricerca di tutte queste cose, è composta da fette biscottate con burro di noccioline e banane, magari da accompagnare a dei mirtilli freschi. Naturalmente non si deve eccedere con la quantità, un paio di fette biscottate condite dovrebbero bastare, meglio se di grano o integrali.

Per chi ama il salato anche a colazione si può scegliere un’omelette al formaggio con del pane tostato, da condire con spinaci e mozzarella, possibilmente fiordilatte che è meno calorica (e anche meno gustosa, però) di quella di bufala. Il pane deve essere di grano per non far assorbire un’eccessiva quantità di carboidrati, anche se di mattina questi sono molto più smaltibili che nel resto della giornata. Anche una frittata con formaggio e prosciutto però non è da disdegnare.

Chi è nostalgico delle colazioni che si facevano da bambino, potrebbe optare per una zuppa con latte e cereali, in cui mettere un po’ di miele, che è anche fluidificante se si ha un leggero raffreddore d’inverno. Il tutto si può accompagnare con un bicchiere di succo d’arancia. Al posto del miele si può aggiungere frutta fresca o, meglio ancora, piccoli frutti di bosco.

Mescolare dolce e salato potrebbe sembrarci un’americanata, qualcosa che non ha nulla a che vedere con la nostra cultura gastronomica, ma il risultato è tutt’altro che male. Allora ci si può preparare un toast con un’omelette all’interno e del buon caffellatte, magari con del dolcificante al posto dello zucchero. Un’altra colazione agrodolce potrebbe essere quella che prevede delle ciambelle vuote con del gelato al parmigiano o comunque del formaggio cremoso.

Una buona scelta è anche mescolare della frutta fresca come le pesche o le fragole, con dello yogurt magro. O prepararsi delle cialde con il gelato, naturalmente al fiordilatte: frutta e creme rischiano di aumentare le già tante calorie indotte dalla cialda. Anche il pancake, infine, sembra essere molto calorico, ma non se invece di creme e cremine ci aggiungiamo miele e frutti rossi.

Fonte: Prevention.