La colazione è il pasto più importante della giornata. Così almeno si dice comunemente. Questo perché ci si sveglia affamati e si deve affrontare una lunga giornata lavorativa, oppure, nei giorni festivi, a 24 ore di puro relax. Così la colazione deve essere nutriente, leggera per non appesantire lo spirito e il corpo, ma deve anche saziare fino al pasto successivo, in modo da non cadere nel tranello di stuzzichini tra un pasto e l’altro, né arrivare eccessivamente affamati a pranzo o a cena, dato che poi si finisce per assimilare tutto in questo caso. Ecco delle ricette che saziano.

Si tratta di ricette semplici da preparare che richiedono una spesa davvero esigua. Una buona idea è quella di mangiare cereali: niente cose eccessive e con il cioccolato magari, ma si può arricchire il latte con i fiocchi con della frutta fresca di stagione, ma senza esagerare. Poi ci sono quegli yogurt che contengono una porzione di cereali: meglio sceglierli alla frutta, quelli bianchi sono un po’ troppo magri per la colazione. Magari anche qui si può aggiungere un po’ di frutta fresca. Se si preferisce bere a colazione anziché consumare cibi solidi si può comprare dello yogurt da bere alla frutta, cui va aggiunto un po’ di latte di cocco.

Se a qualcuno piace la colazione salata, si può optare per un sandwich al tofu con mais e magari qualche verdurina grigliata, come peperoni o melanzane. Si possono utilizzare le gallette al riso soffiato al posto del pane o i cracker: l’importante è non appesantire tutto con olio o affettati, che potrebbero creare una strana sensazione nello stomaco durante il giorno, donando il caratteristico alito cattivo. Anche le fritture sono espressamente vietate, nonostante le colazioni internazionali le prevedano: non vogliamo che ci resti tutto sullo stomaco, dandoci un senso di perenne pesantezza.

Infine, l’utilizzo dello zucchero è molto importante. Lo zucchero mette in moto il cervello, ma non bisogna esagerare, perché se si fa una vita sedentaria, gli zuccheri rischiano di accumularsi dove non vorremmo. L’ideale sono le torte alla frutta, magari con la gelatina o una bella torta di mele, che non è molto calorica ed è la più semplice da preparare.